Trovati 2 dispersi del Concordia sono a Roma, ora ne mancano 36

93

Due persone che erano a bordo della nave Costa Concordia e che non risultavano tra quelle soccorse e identificate si sono presentate a Roma presso un ufficio delle forze dell’ordine. Si tratta di due cittadini giapponesi che sono stati accompagnati presso il commissariato Esquilino da due connazionali.

Lo rende noto il prefetto di Grosseto Giuseppe Linardi. I dispersi della Concordia sono calati, quindi, a 36 e i soccorritori confidano di trovarne altri.

Le ricerche nel relitto semi-affondato proseguiranno no-stop per tutta la giornata di oggi per cercare di individuare gli altri dispersi. Si tratta di una vera e propria corsa contro il tempo con un impegno imponente di uomini e mezzi.