Scomparso nel nulla il cadavere del lametino Vincenzo Pronestì

106

Sono continuate anche oggi le ricerche da parte dei Vigili del Fuoco di Catanzaro, del giovane suicida che venerdì mattina si è lanciato dal ponte Notaro nel torrente Piazza a Lamezia Terme – Nicastro (CZ). Nella mattinata il nucleo specialista Speleo alpino fluviale del Comando di Catanzaro, raggiunti dai colleghi di Reggio Calabria, hanno ritrovato alcuni capi di abbigliamento riconosciuti dalla madre del disperso, appartenenti al figlio.

Le acque in piena del torrente ancora non hanno restituito il corpo. Sotto cura da 18 anni, Vincenzo Pronestì, si è lanciato nel fiume ieri mattina intorno alle ore 09:30, dopo essere uscito di casa con una tuta. Il quarantenne, probabilmente in preda ad una depressione, ha deciso di scavalcare la protezione del ponte. Il suo gesto è stato notato da una persona che si trovava in quel momento nel vicino parco che ha tentato di fermarlo senza riuscirvi.