Palermo ha abbandonato Giuseppe David

“Un caso umano finito nel dimenticatoio”. Lo definiscono così da Azione Siciliana, il movimento isolano che da sempre per Palermo e la Sicilia contro le ingiustizie sociali. Dal Movimento Attivista denunciano l’abbandono di un ragazzo sfortunato, dimenticato da tutto e da tutti. “La signora Provvidenza David, ormai esausta e rassegnata, dopo vani tentativi intrapresi, puntualmente terminati in un muro di gomma e di silenzio, ci ha reso partecipi del proprio disappunto e disperazione nei riguardi del Comune di Palermo”. Specifiano da As.

Al quarto piano nello stabile in Vicolo Mezzani n. 30 presso zona Vucciria, concesso dal Comune di Palermo (alloggi popolari per intenderci), la signora David abita con il figlio Giuseppe dell’età di ventisei anni. Il ragazzo è invalido civile, portatore di handicap, soffre di polmoni, e come sé non bastasse, è affetto da cardiopatia congenita, tetra paresi spastica ed epilettico. Svariate volte al giorno, Giuseppe è costretto, date le sue malattie, a scendere le scale dello stabile in braccio alla madre, dato che l’ascensore non ha mai funzionato, e nessun manutentore è stato inviato da chi di dovere in loco ad aggiustare il guasto nell’arco di tre anni.

“Incredibile, roba da terzo mondo e siamo a Palermo – accusano da Azione Siciliana – ma non finisce qui. La Signora David, più volte ha cercato di denunciare il suo caso umano a svariate emittenti regionali e nazionali, giornali, e quant’altro, senza nessun riscontro, dopo aver girovagato in una giungla di uffici che, puntualmente scaricavano le colpe e le competenze del caso con la promessa vana che al più presto avrebbero risolto il problema. Inascoltata, disperata, ed esausta, chiede a gran voce che, quantomeno che gli si assegni un’altra casa al primo piano, per lenire gli sforzi che, con il passare del tempo e degli anni si vanno facendo via via più pesanti”.

Una denuncia appello che non riguarda solo la  famiglia David. “nello stesso stabile della signora – informano dal Maas – vive un’altra famiglia nelle stesse condizioni disagiate, con un figlio disabile. Chiediamo che il caso della signora David sia attenzionato dall’amministrazione comunale di Palermo, che, siamo certi, celermente provvederà a trovare una soluzione a tale mortificante situazione di questa ed altre famiglie, che vessano in tali condizioni di totale abbandono da parte delle istituzioni”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin