Confiscati 1 milione di euro a Barranca boss di Caulonia

La Polizia di Stato ha confiscato beni dal valore di un milione di euro a Vittorio Barranca, ritenuto un elemento di spicco delle cosche della ‘ndrangheta di Caulonia, nella Locride, al quale è stato notificato un provvedimento di sorveglianza speciale per tre anni.

Tra i beni confiscati un villino e società tra cui la toscana ”Oliver gest” che gestisce un albergo con centro congressi, bar, ristorante e pizzeria ad Anghiari in provincia di Arezzo.

Lascia un commento