Intervento al cuore del Principe Filippo ora sta bene

Grande spavento alla Reggia di Sandringham alla vigilia di Natale per il principe Filippo di Edimburgo, 90 anni. Il marito della regina Elisabetta ha accusato nella serata di venerdì dolori al petto ed è stato quindi trasportato in aeroambulanza all’ospedale di Cambridge, dove è stato ricoverato ed operato con successo ad un’arteria coronaria ostruita.

I chirurghi gli hanno impiantato uno stent e “resterà sotto osservazione in ospedale per un breve periodo di tempo”, secondo Buckingham Palace. Il duca di Edimburgo aveva raggiunto la sovrana per festeggiare il Natale con la famiglia. Tradizione vuole che, a famiglia riunita, vengano aperti i regali “alla tedesca”, come facevano la regina Vittoria e il consorte Alberto. Il principe Filippo, una figura caratteristica della Corte britannica per il suo caratteraccio e le celebri gaffe, ha finora goduto di ottima salute a dispetto dell’età anche se quando in giugno è arrivato al traguardo del nono decennio ha fatto sapere che avrebbe rallentato le sue attività di rappresentanza al fianco della consorte.

Prima di ieri l’unico problema serio recente era stata una grave infezione ai polmoni nel 2008, per la quale il principe era stato curato a Londra. Nato nell’isola greca di Corfù, il marito della Regina ha servito nella Royal Navy prima del matrimonio con l’erede al trono Elisabetta nel 1947. Dalle nozze sono nati quattro figli tra cui Carlo, l’erede al trono. Il principe non ha ruoli costituzionali e nelle funzioni ufficiali cammina un passo indietro alla moglie anche se in privato è considerato il vero capo famiglia. Uno dei suoi crucci, in un matrimonio considerato nel complesso riuscito, è stato prima di aver dovuto cambiare il cognome dal tedesco Battenberg in Mountbatten e poi di non poter trasmettere anche questo cognome alla moglie e ai figli, che devono chiamarsi Windsor.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin