Estremisti di destra 5 arresti nella Capitale

Scatta la tenaglia delle forze dell’ordine contro i gruppuscoli dell’estremismo razzista. È di 5 arresti e 11 perquisizioni il bilancio di un’operazione dei carabinieri dei Ros nei confronti di militanti d’estrema destra.

L’indagine “Lama”, coordinata dal pool antiterrorismo della Procura romana ha riguardato gli appartenenti all’organizzazione “Militia”, ritenuti responsabili di associazione a delinquere, violazione della legge Mancino, azioni contro la comunità ebraica di Roma e del suo presidente Riccardo Pacifici, del sindaco della Capitale Gianni Alemanno, del presidente della Camera Gianfranco Fini, di quello del Senato Renato Schifani, dell’ex presidente Usa George Bush e di cittadini romeni.

Agli estremisti di destra è contestata, oltre al reato associativo, la diffusione di idee fondate sull’odo razziale ed etnico, l’apologia di fascismo, il deturpamento di cose altrui, il procurato allarme e le minacce alle istituzioni e ai loro rappresentanti.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin