Ufficio delle Dogane di Avezzano imminente chiusura

La Uil Pa Dogane Lazio e Abruzzo  ha chiesto  un chiarimento al Direttore Interregionale  delle Dogane per il Lazio e l’Abruzzo, Ing. Roberta de Robertis, per un imminente declassamento a Sezione Operativa territoriale dell’Ufficio delle Dogane di Avezzano o  addirittura la  soppressione  dello stesso, con l’istituzione un’altra volta dell’Ufficio delle Dogane di L’Aquila.

“Come già ribadito in altri casi analoghi, la presenza della dogana deve essere una presenza  costante -scrive in una nota il segretario Virgilio Tisba – per il servizio che l’Agenzia delle Dogane offre  all’utenza e per il controllo sul territorio.

Si fa presente che  la città di Avezzano  è un importante polo commerciale e punto di riferimento per tutte le  aziende limitrofe, pertanto la sua eventuale soppressione oltre a creare  disagio ai colleghi  doganali interessati, comporterebbe un aggravio per l’utenza, ed un danno irreparabile per l’economia marsicana, in quanto per lo svolgimento delle  attività doganali,  le ditte sarebbero costrette a recarsi a circa 60 km di distanza.

Si ricorda che al momento dell’apertura venne scelto il comune di Avezzano per precisi motivi logistici e geografico, motivi che a parere della Uil Pa Dogane, sussistono ancora oggi, con le aziende della Valle Peligna del Carsolano e della Valle Roveto, che sono impegnate  quotidianamente con l’esportazione dei loro prodotti, ed anzi con l’avvento del fotovoltaico,  vede i colleghi costantemente impegnati per i controlli  nell’esteso  territorio marsicano”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin