Nella Capitale cadavere affiora dal Tevere

Il corpo senza vita di una ragazza di 17 anni è stato recuperato dai vigili del fuoco nel pomeriggio di domenica nel Tevere all’altezza di Ponte Testaccio. Un amico che era con lei è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

La ragazza è finita in acqua, per ragioni che la polizia dovrà accertare, poco dopo le ore 14:00. I vigili del fuoco intervenuti anche con una squadra di sommozzatori e con un elicottero, hanno trovato il cadavere un paio di ore dopo, a circa 100 metri dal punto in cui la ragazza risultava essere finita nel fiume.

Potrebbe aver assunto ketamina, un potente anestetico usato anche come droga, la ragazza romana di 17 anni annegata nel Tevere, il cui corpo è stato ripescato dai Vigili del Fuoco. La giovane era in compagnia di un amico, che ha alcuni precedenti penali, con il quale avrebbe assunto la sostanza. La caduta della ragazza nel Tevere era stata segnalata alle autorità. Sulla vicenda indaga il commissariato Celio.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin