Arrestato a Caserta il consigliere regionale Enrico Fabozzi

Oggi nel gruppo misto ma eletto per il Pd (partito dal quale era stato sospeso) è stato arrestato dai carabinieri di Caserta con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa.

Fabozzi, in qualità di ex sindaco di Villa Literno, avrebbe stretto un patto con il clan dei Casalesi, in particolare con il gruppo capeggiato dal boss Domenico Bidognetti, per procurarsi appoggi elettorali in cambio di appalti.

Molto clamore nell’assemblea regionale campana per un arresto eccellente che getta ombre anche sulla Regione Campania e le ingerenze della camorra nelle stanze dei bottoni.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin