Catturato il latitante reggino Sebastiano Pelle detto Gambazza

Mercoledì in tarda serata nella zona nord di Reggio Calabria i Carabinieri del Comando Provinciale e del Ros a seguito di una prolungata attività investigativa, coordinata dalla Dda reggina, hanno arrestato il latitante Sebastiano Pelle, inserito nel programma speciale di ricerca latitanti di massima pericolosità del Ministero dell’Interno.

Sebastiano Pelle, 57 anni, era ricercato dal 1995 per traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Sebastiano Pelle è nell’elenco dei 30 latitanti di massima pericolosità facenti parte del “Programma Speciale di Ricerca” selezionati dal Gruppo Integrato Interforze del Ministero dell’Interno.

Nato il 7 agosto del 1954 a San Luca (RC), è ricercato dal 1995 per associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di armi e sostanze stupefacenti; deve scontare una pena di 14 anni di reclusione. Sebastiano Pelle è il nipote del boss storico di San Luca Antonio Pelle, detto ‘Ntoni Gambazza, arrestato e poi deceduto nel 2009.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin