Infermiera volontaria alla Croce Rossa messinese

E’ tempo di iscrizioni per l’arruolamento al Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana (II.VV. CRI). Entro il 30 novembre 2011 le interessate potranno chiedere informazioni circa i requisiti e le modalità di iscrizione alla “Scuola Allieve II.VV.CRI” all’Ispettorato Provinciale II.VV., che ha sede presso il Comitato Provinciale di Messina della Croce Rossa Italiana, in via U. Bonino n. 1, il giovedì pomeriggio dalle 16 alle 18 (tel. 3463011518 – e-mail isp.messina@iv.cri.it ).

La “piccola” storia del Corpo delle Infermiere Volontarie della Cri si snoda nell’arco di un secolo, dal 1908 ai giorni nostri, in parallelo ed in contemporanea con la “grande” Storia dell’Italia, dell’Europa, del mondo intero sconvolto dalle guerre, ma soprattutto testimone di tutti quegli avvenimenti che hanno inflitto ferite alla Società Civile e che hanno interessato il nostro Paese nei quasi cento anni trascorsi. Una piccola, grande storia di donne, di volontarie di ogni ceto sociale, regine e casalinghe, tutte uguali nell’uniforme, tutte animate da uno stesso ideale, chiamate e sempre presenti laddove l’umanità sofferente lo ha richiesto e lo richiede. Una realtà testimoniata da un’antologia di immagini antiche e nuove che mostrano i volti sorridenti, talvolta sofferenti e stanchi, di quelle donne al fronte, negli ospedali, sulle navi, nel gelo della Russia o sotto il sole rovente in tende da campo, in terre devastate dagli uomini o dalla natura, tra i profughi, gli alluvionati o i terremotati.

Le Infermiere Volontarie, Ausiliarie delle Forze Armate, sono oggi presenti in ogni settore della vita civile. Si sono attivate in tutti i disastri che hanno colpito il Paese negli ultimi decenni e dal 1982 partecipano a tutte le missioni di pace al fianco delle Forze Armate e della Croce Rossa. Il Corpo ha quindi fatto fronte, nell’ultimo ventennio, anche alle emergenze internazionali, inviando le Sorelle negli Ospedali Militari delle Forze multinazionali che hanno operato in varie zone del Mondo. Dalla prima esperienza del Libano sono state presenti in Somalia, in Mozambico, in Turchia, in Bosnia, in Albania, Kosovo, in Iraq, ad Hebron e Kabul con le forze Onu, in Giordania, in Medio Oriente, in Pakistan, e nel Sud Est Asiatico.

Peculiare l’impegno quest’anno delle Infermiere Volontarie, guidate da Sorella Maria Antonia La Versa (Ispettrice Provinciale di Messina), nelle numerose attività del Comitato Provinciale di Messina della Croce Rossa Italiana, una realtà della Provincia di Messina, in favore della popolazione. Nel 2011, grazie al costante impegno della dott.ssa Francesca Stagno d’Alcontres (Commissario del Comitato Provinciale di Messina CRI), sono state avviate una serie di iniziative in campo formativo, culturale (partecipazione alla Notte della Cultura e alle manifestazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia) e sociale. Proprio in quest’ultimo settore, il 3 marzo, ha organizzato, in occasione del “carnevale”, un momento ludico ricreativo per oltre novanta utenti diversamente abili curandone il trasporto, l’assistenza e l’intrattenimento presso i saloni dell’Istituto “Don Orione” di Messina. Il 10 aprile e l’8 maggio ha svolto l’attività di “Monitoraggio della Salute”, rispettivamente, a Saponara (ME) e Messina. Dal 2 al 6 maggio ha preso parte alla seconda edizione della “Settimana della Sicurezza”, esercitazione di emergenza sismica e protezione civile organizzata dal Comune di Messina. Peculiare, poi, l’impulso dato alla “donazione del sangue” con l’avviata campagna di sensibilizzazione e l’intesa raggiunta con l’Aor “Papardo-Piemonte”, che ha permesso, nel capoluogo peloritano, la costituzione del “Punto mobile di raccolta sangue” mediante l’impiego quotidiano dell’autoemoteca della Croce Rossa presso il Presidio Ospedaliero “Piemonte” in Viale Europa. Il 23 aprile e il 21 maggio 2011, rispettivamente presso il Centro Sociale Ippico di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) e il Club Ippico “La Pineta” di Villafranca Tirrena (ME), ha garantito l’assistenza sanitaria agli eventi sportivi (“Gimkana” e “Dressage” di Primavera) organizzati dall’associazione “Equitando” Onlus nell’ambito del progetto denominato “Con Te oltre l’Ostacolo”, realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – “Dipartimento per le Pari Opportunità” e rivolto a quindici ragazzi diversamente abili.