Catastrofe Liguria 5 morti ma il bilancio è provvisorio

La provincia di La Spezia è la più colpita, con paesi isolati, strade trasformate in torrenti e fango e detriti che si sono abbattuti sulle case e sulle strade.

Sono tre le vittime del crollo della casa avvenuto nella frazione di Cassana, nel comune di Borghetto Vara, nello spezzino. Si tratta di due coniugi e di una terza persona. Una ragazza era già stata, invece, estratta viva dal fango.

Ad Aulla, in provincia di Massa Carrara, al confine con la Liguria, il fiume Magra è esondato. Il corpo di una donna è stato trovato in un’auto rovesciata e travolta dall’acqua, in via della Resistenza, una delle zone più colpite dalle esondazioni. Il cadavere di un’altra vittima è stata trovato dopo ore di ricerca dai sommozzatori dei vigili del fuoco.

Almeno sei le persone disperse: ci sono i due turisti stranieri finiti in mare con la loro auto a Vernazza, alle Cinque Terre e le due persone scomparse a Brugnato, in Val di Vara, uno dei comuni più colpiti.

Un camionista è stato travolto da una frana sull’A12, tra Brugnato e Carrodano e solo dopo alcune ore i soccorritori sono riusciti a liberarlo e a portarlo in ospedale. Le sue condizioni sono gravi.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin