Expo Venezia collabora con il distretto cinese di Liwan

La delegazione del distretto commerciale e industriale di Liwan, uno dei dieci che compongono la città cinese di Guangzhou, ospite del Comitato Expo Venezia, chiede di poter far suo il modello dell’albo gestori ambientali predisposto dalla Camera di Commercio di Venezia per registrare quelle aziende che si occupano di rifiuti. È l’importante e inatteso risultato di una tavola rotonda su politiche ambientali, paesaggio, risorse agricole ed idriche, moderata dall’assessore provinciale all’ambiente Paolo Dalla Vecchia oggi all’Ecoprogetto di Fusina, in cui si sono confrontati con il capodelegazione di Liwan Tsang Hanghao l’assessore all’ambiente del Comune di Venezia Gianfranco Bettin, il direttore del settore ambiente del Comune di Venezia Andrea Costantini, il responsabile ambiente della Camera di Commercio di Venezia Marco Casadei.

Grande interesse da parte dei membri della delegazione cinese è stato inoltre mostrato verso i metodi di smaltimento dei rifiuti adottati nella Provincia di Venezia e soprattutto verso il sistema di smaltimento delle acque reflue adottato nel centro storico di Venezia. “Il distretto di Liwan è una realtà industriale e commerciale di oltre mezzo milione di abitanti su una superficie di appena 16 chilometri quadrati – ha spiegato Tsang Hanghao – la cui forte espansione economica ha portato tutta una serie di problemi dal punto di vista ambientale, dello smaltimento dei rifiuti e dello scarico delle acque reflue”.

“L’interesse mostrato per la rete di smaltimento delle acque reflue del centro storico veneziano, basata su un sistema di piccoli depuratori, 30 pubblici e 150 privati, mostra come spunti di collaborazione possono esserci anche su argomenti che da noi possono essere ritenuti piuttosto semplici – hanno sottolineato gli assessori all’ambiente della Provincia e del Comune di Venezia Dalla Vecchia e Bettin – Ringraziamo il Comitato Expo Venezia per aver dato occasione di approfondire questi temi e auspichiamo che la collaborazione iniziata oggi tra la Camera di Commercio di Venezia e il distretto cinese sull’esperienza maturata sull’albo dei gestori ambientali possa essere un primo passo verso una cooperazione positiva sia per il nostro territorio come per quello cinese”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin