I vigili elettrici della Capitale

Quattordici auto elettriche Citroën C-Zero andranno ad ampliare il parco auto del Comune. L’acquisto da parte di Roma Capitale di vetture a “zero impatto ambientale” rientra nell’ambito dell’ambizioso piano di eco-mobilità della città che mira a ridurre il livello di Co2 del 20% entro il 2020. La consegna da parte di Ayoul Grouvel, responsabile strategie distribuzione e mobilità veicoli elettrici del costruttore francese, che aveva vinto la gara d’appalto, è avvenuta alla presenza del sindaco Gianni Alemanno, dell’assessore all’ambiente, Marco Visconti, e del Ministro dell’ambiente, Stefania Prestigiacomo.

Nei prossimi giorni verranno recapitate altre dieci auto alla Polizia che opera nel centro storico e altre quattro all’osservatorio per i cambiamenti climatici del dipartimento dell’ambiente. L’ambizione di Roma Capitale è quella di diventare la capitale al mondo con il maggior numero di mezzi elettrici acquistati. Con questo obiettivo ha deciso di riconoscere agevolazioni a chi sceglie una vettura elettrica: libero accesso e transito gratuito ai veicoli elettrici nelle zone Ztl, esenzione dal pagamento dei parcheggi a strisce blu e accesso alle corsie preferenziali.

Nel frattempo sta sviluppando una rete di centrali di ricarica pubblica fotovoltaica: grazie alla collaborazione di Acea ed Enel, ne sono già state installate 40 e 60 saranno installate entro l’anno.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin