Nel girone della Pubbliemme Volley ufficiale il ritiro del Sorrento

Fallisce il progetto Msc Volley nel campionato di serie B1 di pallavolo maschile. Ed il girone C dove milita la Pubbliemme Volley perde una protagonista. Non è riuscita l’impresa al factotum della società Luigi Russo di poter continuare nel palcoscenico nazionale un percorso durato decenni e che ha visto la Volley Ball Meta, poi Msc Volley portare la Penisola Sorrentina alla ribalta della pallavolo nazionale.Lo scorso anno si erano sprecate le presentazioni per un roster di buon livello che tra le mura amiche del Pala Atigliana aveva fatto tremare le grandi e distrutto i sogni play-off del Caffè Aiello Corigliano.
In estate a fronte dell’incertezza che regnava in casa costiera, i pallavolisti hanno tutti preso strade diverse. La buona stagione a Sorrento ha permesso a Scialò e capitan Ricciardello di trovare posto in squadre di A2, mentre gli altri del sestetto titolare si sono accasati in squadre di B1. Il percorso di crescita del pocho, alias Francesco Astarita, lo ha portato a Trento, mentre per il secondo palleggiatore Miccio si sono aperte le strade del Lauria in B2.
Il pensiero del tecnico era quello di continuare con i giovani della Penisola, ma il totale disinteresse delle forze imprenditoriali della zona non ha permesso alla squadra decima in Italia a livello Juniores di trovare posto nel girone C di B1.
Dopo aver rischiato di perdere il Sorrento Calcio, a cui l’armatore Gianluigi Aponte ha lanciato più di una ciambella di salvataggio con Gambardella che, tornato in sella, ha rilanciato il progetto per il salto di categoria, si sono materializzati gli spettri di vedere svanire nel nulla una squadra che con onore rappresentava l’intera Penisola nel palcoscenico nazionale del volley.

Intanto oggi al palazzetto dello sport di Pizzo la Pubbliemme apre la stagione contro l’altra campana, il Casandrino Napoli.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin