Il circus della Formula 1 sbarca a Yeongam per il Gran Premio di Corea

Lo scorso Gran Premio del Giappone ha assegnato il titolo mondiale piloti a Sebastian Vettel, che è diventato così il più giovane bicampione della storia del circus ad appena 24 anni. Il ragazzo prodigio di Heppenheim si è aggiudicato il titolo giungendo in terza posizione dietro a Button e Alonso. Riflettori puntati sulla Corea quindi. Venerdì i bolidi della Formula 1 faranno rombare i motori sul Korean International Circut, un impianto nuovissimo, ultimato appena un anno fa, costato la bellezza di 264 milioni di dollari. Il tracciato sorge nei pressi della cittadina portuale di Mokpo nella provincia della Sud Jeolla, nel sud del paese asiatico. Il tracciato è costituito da due parti: una permanente ed una temporanea. L’intenzione degli organizzatori è quella di creare una sorta di Monte Carlo, con la parte temporanea situata a ridosso del porto che affaccia direttamente sul mare, in modo da permettere poi la costruzione di una cittadina tutt’intorno al tracciato. Caratteristica di questo circuito è la presenza di due lunghi rettilinei separati da una curva a novanta gradi. Il resto del tracciato è invece tutto un’insieme di curve da affrontare a media velocità e con un medio carico.

La prima gara su questo circuito si è svolta lo scorso anno ed ha avuto una gestazione alquanto travagliata. I lavori di ultimazione dell’impianto erano andati avanti molto a rilento, e l’ultimo strato di asfalto era stato depositato pochi giorni prima delle prove libere del venerdì. Complice un clima da tregenda con un acquazzone che si è abbattuto sull’impianto e l’asfalto non a posto, il circuito si era trasformato in una enorme piscina. Gli organizzatori furono costretti alla bandiera rossa ed ad oltre un’ora di attesa, affinchè le condizioni migliorassero. Si impose su tutti Fernando Alonso, avvantaggiato anche dall’autoesclusione di Webber e dalla rottura del motoredi Vettel.

Col titolo piloti già assegnato, alla Red Bull manca il mondiale costruttori per mettere la ciliegina su questa stagione trionfale. Molto aperta invece è la lotta per il secondo posto nel mondiale piloti con Button, Webber, Alonso e in misura minore, Hamilton, a giocarsi la piazza d’onore.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin