Art di Yasmina Reza per la regia di Giampiero Solari

Lunedì 17 e martedì 18 ottobre 2011, alle ore 21:00, al Teatro Giacosa di Aosta, l’Assessorato dell’istruzione e cultura propone, nell’ambito della Saison Culturelle 2011/2012, lo spettacolo teatraleArt. Reza è un’autrice satirica nata, un’osservatrice geniale e ironica delle assurdità e finzioni della vita sociale così come delle piccole auto-illusioni che ci aiutano a sopravvivere (The Times). Art, il suo testo più acclamato, oltre a porre la questione dell’arte, diventa la finestra per indagare nel mondo dell’amicizia al maschile ponendo al centro dell’azione tre amici di vecchia data: Serge, Marc e Yvan che dibatteranno, ispirati dall’acquisto di un dipinto molto costoso, sul significato dell’arte astratta rispetto ad arti più rappresentative e tradizionali. Sotto la superficie, la commedia esplora la profondità e la complessità dell’amicizia.
Un cast d’eccellenza, che riunisce tre attori fra i più intensi della nostra scena, Alessandro Haber, Alessio Boni e Gigio Alberti, interpreta questa splendida versione teatrale italiana per la regia di un Giampiero Solari in grande forma. Con Art, tradotta e rappresentata in oltre trenta lingue, la Reza è stata premiata con il Molière per il miglior autore. La produzione britannica, rappresentata al West End ricevette nel 1997 il Premio Lawrence Olivier e L’Evening Standard Award come miglior commedia, mentre la produzione americana, rappresentata a Broadway, ebbe nel 1998 il Tony Award per il miglior spettacolo. L’opera ha avuto anche diversi adattamenti televisivi. La Saison Culturelle 2011/2012 è realizzata col patrocinio della Fondazione Crt Cassa di Risparmio di Torino. Il prezzo del biglietto è di € 20 (€ 15 il ridotto). Lo spettacolo è incluso negli abbonamenti Pleine Saison, Tuttoteatro, Sipario e Minisipario. Per informazioni rivolgersi all’Assessorato Istruzione e Cultura – Direzione sostegno e sviluppo attività culturale, musicale, teatrale ed artistica, n. verde 800141151, 0165 32778, 0165 273277.
Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin