Papa Day, 130 mila calabresi in attesa nonostante la pioggia

Non sarà certo il maltempo a scoraggiare i calabresi a prendere parte a quella che è per la Calabria una visita storia: l’arrivo del Santo Padre, che come giornale abbiamo celebrato con uno speciale Rivista. Sarà una giornata di fede e di festa quella di domani per l’arrivo di Benedetto XVI. Il Papa sarà accolto all’aeroporto di Lamezia Terme, in rappresentanza del Governo, da Gianni Letta. A Lamezia e alla Certosa di Serra San Bruno le previsioni indicano una presenza di 130 mila fedeli. Il governatore Giuseppe Scopelliti, in un messaggio che gli consegnerà domani, ha chiesto al Pontefice di benedire la Calabria.

“Pranzo delle grandi occasioni alla mensa della Caritas diocesana ubicata nei locali attigui alla Parrocchia della Beata Vergine Addolorata. Per le decine di ospiti che quotidianamente frequentano la mensa questo week end sarà decisamente speciale. Un fine settimana che resterà impresso nella memoria di tutti in quanto ad offrire il pranzo è Sua Santità Benedetto XVI. “Con questa dimostrazione di affetto e generosità, il Sommo Pontefice ha voluto esprimere vicinanza alla nostra gente, in modo particolare alle persone sole e disagiate della città e di tutto il comprensorio che ogni giorno trovano un pasto caldo alla mensa”. Così il vescovo diocesano Mons. Luigi Cantafora che ha accolto con gioia il gesto del Santo Padre che domani sarà per la prima volta in Calabria, per la Visita Pastorale nella Diocesi. Ad esprimere soddisfazione anche il diacono don Peppino Paone che quotidianamente presta servizio alla mensa. “Il nostro obiettivo è stato sempre quello di considerare questo luogo non soltanto una sala da pranzo ma prima di tutto una struttura accogliente dove, chi viene a consumare il suo pasto, deve sentirsi circondato da persone amiche, come se fosse in famiglia. Il fatto che il Papa abbia avuto questa grande attenzione per la piccola comunità che si è creata qui alla mensa – ha commentato il diacono – non può che renderci felici. Siamo ben lieti di essere presenti nella mente e nel cuore di Sua Santità a cui, noi tutti ospiti e collaboratori della mensa diocesana, rivolgiamo il nostro sentito ‘grazie’. A Papa Benedetto XVI chiediamo una preghiera per i nostri commensali che vivono nel disagio materiale e spirituale, nella speranza che la Sua venuta scaldi i nostri cuori ed infondi in noi una speranza nuova”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin