Papa Day, a Serra San Bruno si ripete dopo 17 anni un dono

Il Papa domenica prossima si recherà a Lamezia Terme (CZ) quindi nel pomeriggio arriverà alla Certosa di Serra San Bruno (VV). Ad accoglierlo, tra gli altri, sarà anche il priore della Certosa di Serra San Bruno, padre Jacques Dupont. ”Il fatto che il Papa pensi alla Calabria – ha affermato alla Radio Vaticana – che il Papa venga qui, nel cuore di un contesto molto, molto difficile dove i giovani non trovano lavoro e decidono di andare via perché questa regione ha un futuro molto incerto, spero che riesca ad aprire gli occhi e invitare tutti coloro che hanno delle responsabilità a prendere delle decisioni, ad attuare delle misure che possano dare un futuro a questa regione e, quindi, anzitutto ai giovani”. ”Siamo molto, molto riconoscenti a Dio – ha aggiunto padre Dupont – per averci dato questa grazia, per averci fatto questo regalo immenso; molto riconoscenti al Santo Padre che sia riuscito, nella sua agenda di impegni così intensa, a trovare due ore per vivere e stare con noi, anzitutto per pregare con noi”. ”Noi speriamo – ha detto ancora padre Dupont – ci dia un incoraggiamento a restare fedeli alla nostra vocazione. Il Papa è fortemente legato alla spiritualità monastica e confido che ci confermerà e ci incoraggerà a essere sempre piu’ figli di San Bruno”. In merito al rapporto fra la Certosa e la popolazione, il priore ha spiegato: ”Posso dire che la gente è molto, molto legata a noi; fa parte della loro stessa identità di vivere accanto alla Certosa. Ci rispettano, rispettano la nostra solitudine: noi siamo molto riconoscenti per il loro aiuto e crediamo che trovino in noi un punto di riferimento spirituale, un sostegno perché la vita qui, in Calabria, non è certo facile”. ”Penso – ha detto ancora il religioso – al mondo del lavoro, alla mafia … e credo che il fatto di sapere che i certosini sono presenti con la loro preghiera, dia loro certamente conforto e incoraggiamento”. L’ultima visita di un Papa a Serra San Bruno presso la Certosa risale al 1984, allora Santo Padre Giovanni Paolo II (in foto). A tal proposito abbiamo realizzato uno speciale Rivista che potete sfogliare, scaricare, conservare, stampare ma anche ordinare perché vi arrivi direttamente a casa.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin