In Italia un clima da stato di polizia

87

Parole di Silvio Berlusconi. I premier torna ad accusare chi lo “perseguita”. “Contro di me è in atto una persecuzione da parte della solita magistratura politicizzata. Sembra di vivere in uno Stato di polizia”. Il cavaliere ha criticato la possibilità di poter pubblicare stralci di intercettazioni sui giornali: “Non è possibile assistere ad una cosa del genere, in questo modo si stravolge il senso anche di conversazioni puramente scherzose”.