Lugano, pomeriggi musicali Aulos 2011

A Lugano, Ex Municipio di Castagnola, domenica 25 settembre, alle ore 17:30, esibizione del Quartetto degli affetti “Les Passions de L’Âme” (Sergio La Vaccara – Violino; Andrea Marmolejo Ortiz – Violino; Barbara Bertoldi – Violoncello; Adriano Dallapé – Clavicembalo). Secondo appuntamento di Pomeriggi Musicali Aulos, domenica 25 settembre con il Quartetto degli affetti, composto da due violini, un violoncello e un clavicembalo. Il concerto propone brani di Marco Uccellini, Biagio Marini, Bernardo Pasquini, Francesco Antonio Bonporti, Arcangelo Corelli, Baldassarre Galuppi, Niccolò Porpora e Antonio Vivaldi. Gioia, turbamento, rabbia, allegria, delusione, tenerezza, angoscia, pietà. Come la musica può suscitare emozioni nell’ascoltare? Sul finire del ‘500 e durante tutto il secolo successivo il tema di come muovere gli affetti dell’uditorio era esplicitamente al centro dell’attenzione di pensatori e pittori, ricercatori e attori. Nel settore musicale i compositori hanno lavorato su specifiche figure: anomalie nel contrappunto, negli intervalli e nell’andamento armonico, venivano appositamente inserite per suscitare particolari suggestioni. Il Quartetto degli affetti è nato grazie all’intento comune dei quattro musicisti di approfondire il repertorio musicale barocco e la prassi esecutiva dell’epoca, con particolare riguardo alla produzione italiana. In questo tipo di musica sono presenti delle vere e proprie figure retoriche volte a esplicitare emozioni di varia natura, dalla gioia alla tristezza, dall’amore all’odio, dall’istinto alla riflessione. Proporre questo tipo di musica eseguita con la giusta consapevolezza, comporta un’indiscutibile piacevolezza nell’ascoltatore, perché la scrittura musicale assume un andamento imprevedibile, con scossoni e turbamenti, sprazzi di gioia e tormenti.

Presentazione dei musicisti del Quartetto degli affetti:

Sergio La Vaccara, violino

Nato nel 1979, si diploma nel 2001 al Conservatorio di Riva del Garda. Si classifica ancora studente in numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Successivamente si diploma in Musica da Camera sotto la guida di Giancarlo Guarino e si laurea in Discipline Musicali ad indirizzo orchestrale con Alberto Martini, ottenendo il massimo dei voti in entrambe le discipline. Da anni svolge un’intensa attività concertistica. Collabora con varie Orchestre, tra le quali l’Orchestra Haydn, Zandonai, J.Futura, ecc, ecc. Ha al suo attivo diverse esibizioni in varie formazioni cameristiche e ha suonato per importanti enti in tutta Italia. Ha pubblicato nel 2007 il libro “Il mio amico violino” (editrice gaia), metodo per lo studio del violino per bambini. Attualmente insegna violino presso la Scuola Musicale delle Giudicarie

Andrea MarmolejoOrtiz, violino

E’ nata a Bogotà (Colombia). Ha cominciato lo studio del violino con il padre. Nel 2000 consegue la Laurea in Musica con indirizzo violinistico presso la Pontificia UniversidadJaveriana de Bogotà.Nel 2002 si trasferisce in Italia laureandosi con il massimo dei voti nel Biennio Sperimentale di violino orchestrale al Conservatorio di Trento, sotto la guida del Maestro Alberto Martini. Partecipa come orchestrale in diversi ensemble tra i quali I Filarmonici di Verona e I Virtuosi Italiani. Ha preso parte a varie rassegne musicali in Colombia, Italia e diversi Paesi europei. Attualmente, alla sua attività strumentale affianca l’insegnamento di violino presso alcune scuole trentine.

Barbara Bertoldi, violoncello

Nata a Trento, viene da una famiglia di musicisti per via “fraterna”, ha iniziato lo studio del violoncello con il prof. Giuseppe Momo sotto la guida del quale si è diplomata nel 1991, dopo la maturità classica, presso il conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano. Nell’ ottobre 2005 si è diplomata a Venezia, presso il Conservatorio di musica “B. Marcello”, nel Biennio di violoncello, ottenendo così la laurea di secondo livello.Ha iniziato l’attività concertistica ha diciotto anni, e da allora si è esibita, in formazioni cameristiche dal duo al settimino, inFestivals internazionali ed importanti Stagioni, in tutta Italia ed aEuropa. Ha inciso CD per la Dinamic, Sipario Dischi e per la Stradivarius, ha effettuato registrazioni dal vivo per televisioni private e per Radio RAI.

Adriano Dallapé, clavicembalo.

Cantore ne “I Minipolifonici” di Trento diretti da Nicola Conci, da lui riceve la prima formazione. Prosegue gli studi e si diploma con Giancarlo Parodi in Organo e Composizione Organistica, in Clavicembalo con Cecilia Lombardino e in Musica Corale e Direzione di Coro con Cecilia Vettorazzi. Si perfeziona quindi in organo con Michael Radulescu e Brett Leighton, ed in clavicembalo con Christopher Stembridge. Ha registrato musiche di Frescobaldi, Dalla Casa, Viadana, De Kerle, per le case discografiche Fonè, Bongiovanni, Arts. A questa dedizione all’antico unisce l’impegno esecutivo di opere significative del ‘900, tra cui Olivier Messiaen. E’ tra i fondatori dell’Associazione Organistica Trentina “Renato Lunelli”. Insegna Organo, Clavicembalo e Canto Gregoriano al Conservatorio di Musica di Fermo ed è organista presso il Santuario della Madonna delle Laste di Trento.

Programma

Marco Uccellini (1603-1680)

Aria Quinta sopra “La Bergamasca” (da Sonate Arie et Correnti a 2 e 3)

Biagio Marini (1594-1663)

Balletto a 3 “Il Zontino” (da ‘Affetti musicali op.1)

Bernardo Pasquini (1637-1710)

Capriccio sopra il Cucco per cembalo solo

Francesco Antonio Bonporti (1672-1703)

Sonata op. IV n° 2

Preludio – andante – alemanda – allegro – sarabanda – largo – giga

Arcangelo Corelli (1653-1713)

Sonata IV op. 2

Preludio – adagio – alemanna – presto – grave – giga – allegro

Sonata XII op. 2

Ciaccona – largo – allegro

Baldassarre Galuppi (1749-1801)

Sonata per cembalo solo

Niccolò Porpora (1686-1768)

Sinfonia da camera op. 2/6

Adagio – allegro – affettuoso – allegro

Antonio Vivaldi (1678-1741)

“La follia” RV 63

Prossimi appuntamenti dei Pomeriggi Musicali:

Duo Lanzini – Montomoli, “La porta del sole” (2 ottobre)

Duo Lucini – Falloni, “Folies d’Espagne” (9 ottobre)

Tutti i concerti si tengono nella sala della musica a Castagnola alle ore 17:30. Al termine di ogni concerto è offerto un rinfresco. Ingresso: intero fr. 10.-, ridotto fr. 8.- (AVS, AI), soci Rete Due e Lugano Card fr. 7.-.

Per informazioni:

Dicastero Giovani ed Eventi | T. 058 866 48 00 | eventi@lugano.ch | www.agendalugano.ch