S. Onofrio, tre attentati incendiari a Biagio D’Urso padre di un carabiniere

Circa una settimana fa gli avevano bruciato, nel corso della stessa nottata, in due riprese, una stalla con degli animali ed un deposito di attrezzi. La notte scorsa ignoti, sono ritornati sul posto e hanno nuovamente dato fuoco alla stessa stalla, distruggendo il rimorchio di un trattore, delle balle di fieno e producendo delle gravi ustioni ad una mucca. Il fatto è avvenuto nella serata di ieri a Sant’Onofrio, Vibo Valentia. Vittima un ottantenne del luogo, Biagio D’Urso, padre di un carabiniere in servizio al Goc di Vibo Valentia. Sul posto i vigili del fuoco ed il comandante della stazione di Sant’Onofrio.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin