Siderno, riapre la scuola d’infanzia Santa Caterina

322

Buone notizie in arrivo dalla Provincia.  La scuola dell’infanzia della frazione Santa Caterina di Siderno Superiore molto probabilmente sarà riaperta. Decisivo l’incontro svoltosi presso gli uffici del Miur – Ufficio Scolastico Regionale  di Reggio Calabria  dove si è tenuto un tavolo di concertazione cui, oltre al coordinatore dell’Ambito Territoriale Provinciale Vincenzo Geria, hanno preso parte il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa ed il sindaco di Siderno Riccardo Ritorto, al fine di vagliare e attuare tutte le procedure per la riapertura del plesso di S. Caterina.  “Ho partecipato volentieri a questo incontro – dichiara il Presidente Raffa – poiché il Sindaco di Siderno mi aveva rappresentato le difficoltà ed i seri disagi che la popolazione residente nella frazione Santa Caterina di Siderno Superiore interessata da questa chiusura sta vivendo, invitandomi a prendere parte a questo tavolo di concertazione. Con il dott. Vincenzo Geria, Responsabile Provinciale del Miur – Ufficio Scolastico Regionale, siamo riusciti a trovare una intesa per tentare di trovare una soluzione rispetto a questa problematica.  Le scuole per l’infanzia rappresentano un aiuto fondamentale per le nostre famiglie, soprattutto oggi che i genitori si ritrovano spesso entrambi impegnati in attività lavorative ed hanno, più che mai, bisogno di un valido supporto nella crescita dei propri figli. Per questo ringrazio il dott. Vincenzo Geria per la sensibilità dimostrata”. La decisione di sopprimere il plesso in oggetto segue la  Delibera n°19 del 24/01/2011 della  Regione Calabria  sull’approvazione della rete scolastica della Calabria che fissa i parametri necessari per il mantenimento dei punti di erogazione del servizio scolastico.  Per le scuole che si trovano al di sotto di tali parametri la Regione ha quindi demandato al MIUR la possibilità di mantenere le scuole in situazioni di “criticità” a condizione che le dotazioni organiche autorizzate, siano sufficienti al mantenimento.  Rispetto alla mancanza di consistenza numerica richiesta per plessi e sezioni, prevista dai parametri (Tabella A – D.P.R. n. 81 del 20 Marzo 2009 art. 1 e 2 e delle deroghe previste dalla Regione Calabria) che aveva determinato la chiusura della sezione di Santa Caterina in Siderno Superiore, la soluzione avanzata dal dott. Vincenzo Geria e abbracciata all’unanimità dagli interlocutori è stata comunicata tempestivamente al dirigente scolastico Giuseppe Callipari della Direzione Didattica Statale Primo Circolo – Siderno. La proposta è quella di mantenere la sezione di Siderno Superiore, trasformando una sezione da tempo pieno a tempo ridotto e assicurando, così, alle famiglie il diritto allo studio dei propri figli. Soddisfatto della scelta condivisa dagli altri referenti istituzionali, il sindaco di Siderno, Riccardo Ritorto. “La mia città ha sofferto per la chiusura della Scuola S. Caterina, riconoscendogli l’importante compito educativo e formativo. La comunità di Siderno Superiore è attaccata e difende fortemente la proprio identità culturale con  i suoi centri di aggregazione sociale che ruotano attorno al centro storico. Esprimo profonda gratitudine per la tempestività con la quale il Presidente Raffa ha accolto l’istanza di un incontro urgente con il coordinatore Geria e ringrazio, quest’ultimo per la disponibilità che ha usato dimostrare”.