Motta San Giovanni, Domenico Marcianò muore carbonizzato

189

Tragico incidente nel Reggino. Domenico Marcianò è morto carbonizzato nel tentativo di spegnere un incendio che si era sviluppato in una sua proprietà. La vittima, 78 anni, un emigrato in Francia, si trovava a Motta San Giovanni, suo paese d’origine, assieme alla moglie per un periodo di ferie. L’uomo si trovava in un appezzamento di terreno, situato nei pressi del cimitero del piccolo comune pedemontano dell’area dello Stretto, ed era impegnato a pulirlo dalle sterpaglie. Nel corso del tentativo di spegnere l’incendio l’uomo è caduto nei pressi del confine del piccolo fondo agricolo, forse è svenuto, ed è stato avvolto dal fuoco.