Gioia Tauro, ufficiale ecco lo stadio Pasquale Stanganelli

In un clima di grande commozione partecipazione l’amministrazione Comunale di Gioai Tauro – su proposta del sindaco Renato Bellofiore – con deliberazione di giunta comunale n. 154 del 23 agosto 2011, ha ufficialmente avviato la procedura amministrativa finalizzata all’intitolazione della Struttura Sportiva Polivalente con annesso campo di calcio, sita in contrada lacchi, alla memoria del compianto ed indimenticabile Pasquale Stanganelli. “Quello di imprimere il nome di Pasquale Stanganelli nella più grande struttura sportiva gioiese è un atto dovuto nei confronti di un uomo che ha dato lustro alla stria sportiva gioiese – dichiara il sindaco al giornale – ed a tutta la nostra città. Come recita il testo della delibera: “la storia del calcio e dello sport cittadino gioiese non può essere raccontata prescindendo dal ricordo del compianto Pasquale Stanganelli, che seppur prematuramente scomparso lascia un ricordo indelebile negli sportivi gioiesi e nella città tutta: Storico presidente della delegazione zonale della Figc di Gioia Tauro, grande tifoso della gioiese e dirigente della squadra per interi lustri, simbolo di fedeltà alla maglia viola gioiese ma soprattutto ai valori veri dello sport, quelli della lealtà, della correttezza, dell’amore per lo sport vero, scevro da interessi e violenza; Pasquale Stanganelli, per oltre cinquant’anni ha manifestato la sua grandissima passione per il calcio trasmettendo a intere generazioni, cresciute all’ombra del suo insegnamento, i valori dell’attaccamento allo sport e alla solidarietà sportiva, travalicando gli ostacoli delle  diversità sociali e culturali, e proponendo sempre nuove e moderne forme di gestione delle società calcistiche che gli hanno fatto meritare la stima, l’affetto e la gratitudine di tutti i cittadini gioiesi”. Nell’attesa della prescritta autorizzazione da parte della Prefettura di Reggio Calabria – indispensabile non essendo trascorsi dieci anni dalla morte – l’adozione di questo provvedimento è stato un atto fortemente voluto dal sindaco.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin