Nocera Terinese, arrestato pedofilo napoletano palpeggiava una bambina

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lamezia Terme (CZ) hanno tratto in arresto per violenza sessuale e attiosceni in luogo pubblico, D.R.G., 78 anni, originario della Provincia di Napoli, a Nocera Terinese per un periodo di vacanza. Ieri sera i militari di Lamezia Terme, a seguito della segnalazione sul 112 della presenza di un anziano presso un parco giochi all’interno di un villaggio turistico di Nocera Terinese intento a compiere atti osceni, sono intervenuti prontamente sul posto dove hanno individuato l’uomo. Subito la persona è stata fatta salire nell’auto di servizio per sottrarla alla furia della moltitudine di gente che nel frattempo si era avvicinata. Secondo la ricostruzione fatta dai militari, l’uomo, dopo aver osservato una bambina seduta da sola ad assistere alla proiezione di un film all’aperto all’interno di un parco giochi del villaggio, si è avvicinato sedendosi al suo fianco ed ha iniziato a palpeggiarla in alcune parti del corpo. La piccola, di soli 10 anni, fortunatamente è riuscita a divincolarsi dalla presa e fuggire e trovare rifugio dai famigliari. Il padre, constatato l’anomalo comportamento della figlia, dopo averla calmata, si è fatto raccontare l’accaduto. Nel frattempo l’anziano era andato a sedersi su una panchina del parco, a quell’ora frequentato da molti bambini, dove un testimone lo ha notato compiere atti osceni, che ha contattato prontamente il 112richiedendo l’intervento di una pattuglia. I militari, al termine dei vari accertamenti, hanno dichiarato in stato di arresto l’anziano che in attesa dell’udienza di convalida è stato, data l’età, sottoposto dall’Autorità Giudiziaria agli arresti domiciliari.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin