Vibo Valentia, solidarietà all’on. Angela Napoli

In una nota stampa i circoli di Futuro e Libertà di Briatico , Mileto, Pizzo Calabro, Tropea e Vibo Valentia esprimono la più totale solidarietà all’ onorevole Angela Napoli e a Francesco Grandinetti “per l’ennesimo attacco a mezzo stampa del sindaco di San Lorenzo del Vallo, Luciano Marranghello che, anche stavolta, si distingue per scarsa aderenza alla realtà dei fatti”. “Cominciamo dall’assemblea del 9 agosto: su richiesta dello stesso Marranghello si è svolta un’assemblea regionale aperta a tutti e non solo ai quadri, durante la quale è emersoinequivocabilmente – si legge un una nota – che le accuse rivolte a Grandinetti da “un losco figuro” sono talmente infondate che la Procura ha ritenuto di non dovere neppure aprire un fascicolo al riguardo. Dal che deriva l’assoluta irricevibilità della richiesta di dimissioni presentata nei confronti del vice-coordinatore regionale. Marranghello ha dato ampia diffusione a queste calunnie tanto da giungere fino ai vertici di Fli e ad organi di stampa . Nella nota in cui spiega le sue dimissioni dal partito del Presidente Fini, curiosamente, il sindaco di San Lorenzo del Vallo non cita però questo primo punto all’ ordine del giorno né tantomeno le conclusioni alle quali è giunta la discussione: avrebbe altrimenti dovuto rendere nota l’unanime condanna da parte degli intervenuti rispetto al merito delle sue accuse ed al modo con cui le ha diffuse. In secondo luogo parla di “deficit di democrazia” all’interno di Fli Calabria dimostrando di confondere il concetto di democrazia con quello di facoltà di calunniare; sarebbe il caso che Marranghello spiegasse come mai , dopo avere preso atto dell’infondatezza delle sue accuse a Grandinetti, non abbia sentito il dovere di scusarsi pubblicamente preferendo una comoda uscita di scena con un languido “arrivederci”. La sua incompatibilità con il progetto di Futuro e Libertà è racchiusa proprio in questo passaggio: chiunque agisce, tanto più se amministratore pubblico, deve tenere ben presente il concetto di responsabilità politica e personale; non si può pensare di colpire un partito e un uomo e poi sottrarsi alle obbligate conseguenze. E’ per questo che auguriamo al Sindaco di San Lorenzo del Vallo un comodo approdo verso altri lidi più consoni al suo pensiero, certi che il viaggio sarà assai breve”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin