Rovigo, la Provincia resta l’unica sacrificata nel Veneto

Il presidente Gianpaolo Bottacin esulta. La provincia di Belluno, visto che il suo territorio supera i tremila chilometri quadrati, esce dalla lista delle province da abolire. Per il Veneto, così, resta solo Rovigo. “Questo è un aspetto positivo – dice Bottacin -. L’avevamo chiesto noi e la provincia di Sondrio e il governo l’ha percepito”. Resta però aperta la questione dei trasferimenti alle province che non può essere su base del numero di abitanti.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin