Ilaria Pirri, la bellezza dell’estate 2011

Uno sguardo al mondo dello spettacolo e della moda attraverso i bellissimi occhi di cielo di Ilaria Pirri, fotomodella, attrice , cantante e ballerina romana di Nettuno, la bellezza dell’estate 2011 che in questa vigilia di ferragosto, attraverso il suo manager Tony al Parlamento, si racconta in esclusiva a Laprimapagina.

Come sono stati Ilaria i tuoi inizi ?

E’ stato un inizio diciamo ludico, un fotografo che vede alcune mie foto amatoriali su facebook e mi chiama per interpretare il ruolo di protagonista femminile in un fotoromanzo di una rivista periodica per teen-agers. Da li non mi sono più fermata.

In che momento è entrata in te la convinzione che sarebbe potuta essere la tua “strada” ?

È stato un amore a prima vista , un colpo di fulmine, un emozione alla quale non potevo rinunciare.

Una ragione per fare questo lavoro ?

Arrivare al cuore delle persone.

Moltissimi giovani guardano al mondo dello spettacolo come un paradiso lavorativo. Ilaria tu che sei una fotomodella-cantante-attrice-ballerina. Può raccontarci se davvero è cosi bello e facile ? Ci puoi parlare del lavoro che non vediamo ?

Bella questa domanda. C’è un grande lavoro e una grande organizzazione e preparazione, non si improvvisa nulla. Partiamo dal presupposto che ognuno, di far si che l’impegno che darà a lui la possibilità di vivere sia il più piacevole possibile. Partendo dal sogno più infantile, in viaggio verso la maturità si testano le predisposizioni fisiche e caratteriali per vedere se combaciano con l’attività prescelta. Di conseguenza con sano realismo e sincerità verso noi stessi, parte la lunga strada verso lo studio, il sacrificio, l’impegno e la gavetta, percorso simile per ogni professionista che si rispetti per affermarsi e mantenersi con il tempo. Da questa descrizione si capisce come questo lavoro sia simile a tanti altri lavori.

È tutto ora ciò che luccica ?

Assolutamente no. Bisogna fare le scelte giuste, per molti il mondo dello spettacolo e della moda appare come un colpo di fortuna nel quale poter guadagnare tanto, far nulla e divertirsi. In parte è vero è divertimento, ma non è solo questo, è un percorso professionale che comprende talento e studio continuo.

Cosa unisce secondo te il mondo della moda in senso stretto e quello dello spettacolo (teatro, cinema etc.) ?

Sono due facce della stessa medaglia. Indossare un abito e sfilare o farsi fotografare con lo stesso, significa interpretare il vestito, una sorta di teatro muto. L’espressività del viso e del corpo sono fondamentali per tutte queste attività .

Trovi il tempo, nonostante tutti gli impegni che hai per gli amici e per la tua la vita privata ?

Si, il tempo per la famiglia e gli amici è sacro, anche se non è moltissimo. Con gli amici chatto o mando e-mail per aggiornarmi sui loro stati d’animo, poi ci sono alcuni giorni in cui spengo il mondo virtuale e dedico il tempo a divertirmi meravigliosamente con loro.

Puoi dare ai giovani artisti qualche consiglio pratico per iniziare e proseguire questo percorso?

Cercherò di essere breve. Prima di tutto investire su se stessi, continuare a prepararsi con le giuste scuole del settore e i corsi di preparazione adatti per migliorarsi, nel frattempo si può cominciare a proporsi. Secondo consiglio è trovare un modo per farsi conoscere in rete, social network  e canali vari per capire anche cosa piace al pubblico. Bisogna selezionare e attraverso gli showreel, curriculum vitae e foto appropriate proporsi nei giusti canali. È importante per l’artista poi essere rappresentati da un agente, è difficile trovare la persona giusta, controllando la serietà al fine di non cadere nell’inganno. E’ difficile trovare la persona giusta e non cadere nelle truffe. Io ho avuto la fortuna di trovare Tony al Parlamento, famoso  talent scout della capitale, noto tra l’altro perché curatore da sempre dell’immagine di Pippo Baudo e di tanti altri artisti, che mi produce discograficamente e mi fa anche da agente. Tony rinomato per il suo fiuto nel campo della musica leggera è oggi pronto a giurare sulla mia affermazione professionale. Vi invito quindi a cercare persone che credano in voi e nel vostro talento. Altro cosa importante, attenzione alle Agenzie. L’adesione è solitamente gratuita, ovvero il farvi entrare nel loro team presuppone che loro avranno una percentuale quando vi faranno lavorare. È vero che  servono delle foto, ma state attenti a cosa vi viene proposto e a che cifra, se capite che la condizione per entrare in agenzia è sottoscrivere un costosissimo contratto o corso o servizi fotografici inutili…bene quella è la fregatura. Un agenzia seria non propone questo, come produzioni serie non chiedono soldi per fare i provini.

La tua bellezza è evidente,  secondo te ti ha aiutato ad intraprendere questa professione ?

Sicuramente si, l’aspetto conta nei primi contatti e per ogni professione, falso dire il contrario.

Cosa pensi di chi sceglie le scorciatoie, vedi vallettopoli, per arrivare prima al successo ?

Posso dire che le scorciatoie vengono cercate da molti in ogni mestiere. Purtroppo la mercificazione femminile, che quasi mai da qualcosa, ha portato tante ragazze, illuse ed abbagliate dall’oro, a vendere l’unica cosa che avevano in dotazione con certezza, che gli veniva richiesta in cambio di soldi e successo.  Gli abbagli sono tanti come i successi effimeri, le vere carriere si costruiscono con le capacità, il tempo e la fatica, tanti personaggi lo dimostrano.

Cosa senti quando una persona ti riconosce per strada?

Mi fa piacere ovviamente, quello che mi gratifica di più è quando poi mi dicono che ho suscitato in loro un emozione, anche con un semplice scatto.

Facci dei nomi di artisti cantanti -attori che più ti piacciono.

Johnny Deep , Silvio Muccino e Stefano Accorsi per gli italiani, per le attrici Alessandra Mastronardi e Anna Valle, per la completezza artistica Jennifer Lopez.

Cosa vorresti essere in senso artistico?

Voglio essere una artista completa, cantante, ballerina, attrice e modella.

Che tipo di ruolo ti piacerebbe che ti offrissero ?

Mi piacerebbe in ambito cinematografico un bel ruolo in un film di azione, in ambito canoro mi accontento della vittoria agli mtv awards. Per essere modesta vorrei cantare, ballare , recitare e interpretare scene d’azione in un unico film.

C’è qualche ruolo che non interpreteresti?

No. Mi piace essere versatile, mutare, essere diversa, sia esteriormente che nell’interpretazione, cento persone diverse e non sempre lo stesso ruolo. Elemento fondamentale una storia o melodia interessante.

Continuerai a fare corsi ?

Assolutamente si, non si smette mai d’imparare.

Dimmi in tre parole cosa deve fare una persona che vuole entrare in questo mondo?

Studiare, metterci cuore e determinazione.

Quali sono i libri che ami di più?

I grandi romanzi, le grandi storie , le grandi passioni, da Madame Bovary ad Anna Karenina.

In tema di gusti gastronomici cosa mi dici?

Cucina tradizionale italiana forever. Lasagne , cannelloni, tagliatelle , semplice e gustosa.

 Lascia ai lettori un messaggio carino.

Non pensare mai di essere arrivato, perché c’è sempre da imparare nella vita, pensare che l’umiltà è dei grandi, aggiungo un proverbio “se il cavallo si vuole dissetare la fiera testa deve abbassare’’.

Parliamo della vita sentimentale e degli uomini. Cosa ci racconti?

Passiamo alla domanda di riserva.

Che ricordi hai della tua infanzia, del posto dove sei nata?

Sono nata ad Anzio, della mia città amo il mare, che mi manca quando non ci sono, anche nelle giornate invernali, quando è agitato, il suo rumore.

Come reagisci agli avvenimenti della vita, siano positivi o negativi?

A quelli positivi non mi esalto, a quelli negativi lotto e non mi rassegno mai, se non riesco a cambiarne l’esito cerco sempre il positivo che c’è .

 Il tuo sogno nel cassetto ?

Voglio partecipare ad un film musicale, per poter mostrare le mie capacità in uno stesso contesto le diverse mie capacità artistiche.

Progetti futuri ?

Tante serate anche in Calabria, un film che se tutto andrà a buon fine si girerà in Calabria, del quale non posso dire altro perché la produzione per il momento non vuole svelare di più. Continua la registrazione di un nuovo cd per metà di brani inediti e per metà di cover, arrangiati in chiave moderna ,seguita e guidata in questo percorso da Tony al Parlamento, che crede tantissimo in me, convinto sempre di più della mia serietà professionale.

Permettete di aggiungere una nota di redazione. Spesso nel mondo dello spettacolo alcuni personaggi si sentono inavvicinabili perché hanno avuto 5 minuti di popolarità. Ilaria ci ha dimostrato una disponibilità ed una gentilezza disarmanti. Ci teniamo a dire che fortunatamente, a volte, il successo capita anche alle persone che, come Ilaria, lo meritano realmente.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin