Castrovillari, 5 arresti e diverse denunce

Negli ultimi giorni, i carabinieri della Compagnia di Castrovillari (CS) hanno intensificato sia i controlli alla circolazione stradale sia nei confronti di soggetti sottoposti a misure cautelari e possibili autori di reati vari ottenendo 5 arresti di cui tre in flagranza. A Lungro sono finiti in manette Michelina Accursi, 61 anni, e Francesco Guaglianone, 39 anni, per avere realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica. I due, espletate le formalità di rito, sono stati rimessi in libertà su disposizione dell’autorità giudiziaria procedente; Faustino Campilongo, 35 anni, residente a Firmo, con precedenti di polizia a carico, è stato fermato in esecuzione di ordinanza per aver reiteratamente violato le prescrizioni impostegli con la sorveglianza speciale. Ad Altomonte: Giuseppe Gaudio, 69 anni, è stato arrestato per avere realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica. Espletate le formalità di rito, è stato rimesso in libertà su disposizione dell’autorità giudiziaria procedente. A Castrovillari: Damiano Cosimo Aiello, 34 anni, per avere acquistato merce all’ingrosso pagandola con un assegno contraffatto. I militari hanno inoltre deferito “su strada” in stato di libertà 19 persone di cui 2 per guida sotto effetto di sostanze alcooliche e ben 9 per effetto di stupefacenti persone alle quali sono state ritirate le patenti di guida e sequestrate le autovetture a dimostrazione della portata del fenomeno dell’utilizzo degli stupefacenti. Infine, sempre in questo ambito, sono stati segnalate 5 persone trovate in possesso un totale di un totale di 7 grammi di varie tipologie di sostanze stupefacenti. I controlli hanno consentito inoltre di effettuare 9 perquisizioni personali, controllare 30 persone sottoposte a misure varie, 80 autovetture, 111 persone che vi viaggiavano a bordo ed infine elevare ben 30 contravvenzioni al Codice della Strada.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin