Inaugurata la Personale di Silvana Dell’Ordine

C’era tanta bella gente l’altra sera a Parghelia (VV), tutti presenti al taglio del nastro per l’inaugurazione della mostra personale di pittura di Silvana Dell’Ordine. Per il vernissage di Parghelia hanno voluto essere presenti tanti cultori d’arte, collezionisti, critici d’arte, altri artisti, giornalisti e scrittori, e tra le  tante personalità, l’assessore alla cultura del comune di Parghelia, Anna Sambiase, il  maestro Giuseppe Vitetta, il pittore Franco Cuturello, il critico d’arte e gallerista Franco Piperno, il presidente di Onde Mediterranee, Pasquale De Luca, lo scrittore Michele Daniele e la giornalista Vittoria Saccà. Particolarmente suggestivo il luogo prescelto per l’esposizione, un piccolo locale che si affaccia direttamente sul corso Vittorio Emanuele di Parghelia, suggestivi i colori e le tracce pastose lasciate sulla tela dalle pennellate della Dell’Ordine, gli sguardi affascinati dei presenti che si incontravano con la luce particolare utilizzata nel dipingere le opere, con gli incredibili crepuscoli e tramonti “ripresi” che si aprono sullo Stromboli, sulla Pizzuta e sulla Chiesetta dell’Isola, con una tavolozza personale che identifica immediatamente la pittura di Silvana Dell’Ordine. Tante le opere pittoriche in esposizione con soggetti che richiamano, senza alcuna retorica ma con un tantino di nostalgia, ad un tempo perduto o forse ritrovato, un’affascinante viaggio nella Tropea e nella Parghelia di una volta, con le caseje delle campagne intorno a Parghelia e i casolari delle langhe del Poro, i campi di cipolla di Ricadi nel tempo di raccolta, gli scogli a picco sul mare che hanno reso famosa la Costa degli dei, le torri di difesa costiera abbandonate al mare e alla terra, e poi le tante scene di vita quotidiana, di pagine dal sapore culturale antropologico, di pietà popolare vissuta e pregata al cospetto di icone, edicole sacre e calvari a tre croci. Una mostra, sicuramente da non perdere, che rimarrà aperta fino al 31 agosto.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin