Tropea, 5 e 6 agosto assaggio di Film Festival

Si alza il sipario sul Tropea Teatro Festival, il festival dedicato ai nuovi linguaggi teatrali giunto ormai alla 3^ edizione, ideato e realizzato dall’Associazione culturale Moustache, con la direzione artistica diEster Tatangelo regista, critica teatrale e drammaturga, che ne cura dal primo anno anche l’organizzazione insieme a Rosa Anna Gambardella, esperta di organizzazione e gestione di eventi. L’edizione 2011, intitolata “Pop-up. Il potere pren-deforma” intende indagare il tema del potere utilizzando di volta in volta le lenti dell’arte, della letteratura, della storia, dell’antropologia, dell’architettura per svelarne i diversi volti e la radicale trasformazione nel corso del tempo verso derive decisamente antidemocratiche, mediatiche e propagandistiche. La rassegna offre i prossimi 5 e 6 agosto una succulenta anteprima, sostenuta dal Comune di Tropea e dal Sistema Bibliotecario Vibonese, in vista del festival vero e proprio, che si terrà in autunno. L’apertura è affidata venerdì 5 agosto a O.d.G. Ordine del giorno, un percorso ideato da Ester Tatangelo appositamente per TTF3, che si snoderà, dalle ore 22, nella splendida cornice settecentesca di Palazzo Collareto-Galli nel centro storico di Tropea (VV), attraverso performance, mostre e reading, tra le immagini di un paesaggio sfigurato dal cemento e dalla desertificazione mirata, in assenza di qualsiasi pianificazione, e le molteplici facce del sopruso e della prevaricazione, narrate dalla voce viva e vibrante di chi li ha subiti e da quanti patiscono i colpi quotidiani e spesso impercettibili di un potere soffocante e pervasivo. Protagonisti della serata Antonio Lanera, regista, attore, scrittore, fondatore della compagnia Unamletoditroppo, insieme a Sara Marchesi, cantante, attrice e regista; Leonardo Gambardella giovane e talentuoso attore, collaborazioni eccellenti con Luca Ronconi, Massimiliano Civica, Fortunato Cerlino, che sarà accompagnato dal contrabbassista Francesco Peronace; Enrica Candela ed il Gruppo Veipo Cam di danza contemporanea. Sabato 6 agosto, ore 22, la Compagnia Unamletoditroppo propone nello scenario del Teatro del Porto di Tropea Il viaggio del brigante, di e con Antonio Lanera, storia di gruppo di musici, prestati alla marineria in virtù di chissà quale improbabile destino, capitanati da un ex brigante, a bordo di un vascello in navigazione senza una rotta precisa tra storie di brigantaggio e canti tradizionali, che tracciano le coordinate storiche e sociali di un’epoca. Nel corso della manifestazione sono aperte al pubblico nelle sale di Palazzo Collareto-Galli le mostre fotografiche Non Finito, dell’etnofotografo catanzarese Angelo Maggio, ritratti di paesaggi urbani incompiuti ed in perenne attesa di definizione, e Sotto cenere, firmata da Guido Turus, autore di numerosi reportage in tutto il mondo, dedicata a due comunità dello stato di San Paolo in Brasile che da tempo portano avanti progetti di agricoltura sostenibile. “Il TTF – affermano Ester Tatangelo e Ros Anna Gambardella – nasce dall’amore per l’acqua, per la terra, per le pietre che disegnano le nostre città, Vibo, Tropea, da cui il festival è partito e su cui ha preso forma. Attraverso un lavoro sul territorio, diretto a un pubblico locale e non solo, abbiamo creato un format a 360 gradi attraverso laboratori di scrittura, laboratori per bambini, laboratori di improvvisazione, spettacoli che esplorano i linguaggi più diversi (videoarte, storytelling, arte circense, musica, prosa, arte acrobatica, clownerie), che intende offrire una programmazione articolata su 365 giorni e non semplicemente sui mesi estivi, sui quali si concentra l’offerta culturale locale. Il festival in questi tre anni è cresciuto, grazie anche alla partnership con le istituzioni e gli operatori culturali, ed ha conquistato un numero crescente di spettatori, curiosi di esplorare una proposta insolita e che parli un linguaggio contemporaneo, quale deve essere il teatro, se vuole assolvere alla sua funzione originaria, quella sociale”. TTF3 sarà presentato mercoledì 3 agosto, ore 11, in un incontro con la stampa che si terrà nelle sale del Palazzo dell’Antico Sedile, in Piazza Ercole a Tropea. Il programma completo e info sulla rassegna sono rinvenibili su www.tropeateatrofestival.org e suwww.linkingcalabria.it, Media Partner di TTF3. La prevendita dei biglietti (costo 7 euro) si terrà presso Palazzo Collareto-Galli, Largo Galluppi, Tropea, il 5 (orario:20.30-21.30) ed il 6 agosto (orario: 18.30-20.30) e presso il Teatro del Porto di Tropea a partire dalle 20.30. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria Organizzativa Tel. 0963.547557, la Pro Loco di Tropea, Tel. 0963.61475, oppure inviare una mail attfestival@gmail.comufficiostampa.ttf@gmail.com, o ancora consultare il sito web www.tropeateatrofestival.org.