Filippo Penati si è dimesso da vicepresidente del consiglio regionale della Lombardia

Lo ha fatto con una lettera inviata al presidente dell’assemblea lombarda, Davide Boni. Penati ha ribadito la sua estraneita’ ai fatti che gli vengono contestati dalla Procura di Monza che lo ha indagato per corruzione, concussione e illecito finanziamento dei partiti per le presunte tangenti per le aree Fack di Sesto san Giovanni.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin