Reggio Calabria, strozzino chiedeva fino al 1200%

Un negoziante che prestava denaro a tassi usurai variabili dal 400 al 1.200%, F.G., di 48 anni, e’ stato arrestato dai finanzieri di Reggio Calabria in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Cinzia Barilla’ su richiesta del pm Stefano Musolino. Contestualmente un’altra persona e’ stata sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di dimora ed un cinquantacinquenne e suo nipote sono stati denunciati. L’inchiesta ha permesso di accertare che l’arrestato aveva anche fatto prestiti ad usura anche ad un piccolo strozzino.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin