Avetrana, nessun avvocato vuole difendere più zio Michele

Michele Misseri, il contadino di Avetrana coinvolto nell’inchiesta sull’omicidio della nipote, la quindicenne Sara Scazzi, ha chiesto nuovamente di essere interrogato dopo aver ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini preliminari. Lo ha fatto attraverso l’avvocato Massimo Saracino, che aveva nominato dopo la rinuncia all’incarico da parte dell’avv. Francesco De Cristofaro, a sua volta indagato per infedele patrocinio. Ma anche l’avv. Saracino si e’ dimesso dall’incarico adducendo motivi personali.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin