Cgil Cisl e Uil sono vicini alla popolazione alluvionata di Gioia Tauro!

Un nota congiunta a firma di Antonino Calogero (Cgil Piana Gioia Tauro); Cosimo Piscioneri (Cisl Reggio Calabria) e Pino Zito (Uil Reggio Calabria) per dire che i sindacati ci sono a fianco della popolazione di Gioia Tauro. “Domani la popolazione alluvionata di Gioia Tauro scenderà in piazza per chiedere il giusto riconoscimento per i pesanti danni  subiti nel novembre scorso. Come Cgil –Cisl –Uil , associazioni di categoria e professionali avevamo, a suo tempo , siglato un avviso comune per sollecitare l’intervento della Regione e del Governo  al fine di favorire la ripresa delle attività e riconoscere  un equo indennizzo alle famiglie alluvionate. Di quell’avviso comune si è riusciti solo ad attivare gli ammortizzatori sociali per pochi lavoratori, dipendenti delle attività colpite , che, ancora, non hanno ricevuto le somme. Come Organizzazioni Sindacali Confederali ci sentiamo vicini alle difficoltà dei cittadini alluvionati, chiediamo il rispetto degli impegni assunti dalla Regione , personalmente dal Presidente Scopelliti venuto in visita a Gioia Tauro. E’ dunque legittima la protesta di chi ha subito danni per incuria e per mancanza di interventi di difesa del territorio. Pensiamo, inoltre, che sia giunto il momento di prevenire simili eventi. Serve intervenire per mettere in sicurezza l’argine dei fiumi e per regimentare il flusso delle piogge. Serve vigilare sulla vita dei cittadini, esposti a gravi rischi per la propria incolumità, che con la prossima stagione invernale e la conseguente caduta delle piogge come già accaduto lo scorso 2 Novembre 2010 e per questo crediamo che si debba intervenire immediatamente e per questo crediamo che sia legittima la protesta degli abitanti colpiti dall’alluvione”.

 

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin