La Guardia di Finanza ha oscurato il sito www.proxyitalia.com

Creato in Canada e allocato in Germania, che consentiva l’accesso dall’Italia al portale multimediale pirata ‘btjunkie’, uno dei piu’ grandi supermercati mondiali del falso multimediale. Secondo la ricostruzione delle Fiamme Gialle alcuni blog fornivano ai netsurfer indicazioni su come aggirare la barriera tecnologica eretta dall’autorita’ giudiziaria per accedere al portale ‘pirata’.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin