Gioia Tauro, sul Porto la Mct ha chiesto più tempo

A seguito dell’apertura della procedura di cassa integrazione straordinaria la Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-trasporti e Sul  auspicano, un una nota unitaria, “di poter addivenire ad un accordo per la risoluzione delle attuali condizioni negative di tutti i lavoratori. E’ stato presentato ad Mct un documento unitario in sede di Autorità Portuale, documento di analisi del piano di risanamento aziendale e di controproposta al sistema di utilizzo della Cigs. Auspichiamo che il tempo richiesto dall’azienda per poter verificare tale documento, insieme ai vertici del gruppo Contship, e conla Regione Calabria, possa avvicinare le posizioni al fine di coinvolgere tutti i lavoratori, nessuno escluso, ad un piano di rilancio del Porto che fu il primo del Mediterraneo. Il Sindacato ha intenzione di scommettere su una ripresa vera con l’impegno dei lavoratori che hanno da sempre dimostrato grande professionalità. Crediamo fortemente che debbano essere messe in atto  tutte quelle azioni sinergiche necessarie a fare considerare nuovamente il Porto diGioia Taurocome strategico. La strada intrapresa in sede Ministeriale ha sicuramente portato in evidenza le problematiche dell’area gioiese ma di certo il sindacato e i lavoratori saranno pronti e determinati qualora le azioni che si intraprenderanno non diano piena garanzia sullo sviluppo del territorio e dell’hub portuale. Confidiamo inoltre nell’impegno dellaRegione Calabriache deve contribuire, con un intervento concreto, a definire in tempi brevi la condizione utile per garantire fattivamente l’integrazione  alla CIGS con i fondi sulla formazione. Inoltre, pur comprendendo che i tempi di uscita della crisi dell’area non saranno brevi, come Sindacato pretendiamo da tutte le istituzioni l’impegno per sostenere  lo sviluppo di tutto il territorio ed il supporto al fine di ottenere il massimo rendimento rispetto le immense potenzialità che l’area può offrire sia in  infrastrutture che in termini occupazionali. Infine crediamo che i prossimi incontri, previsti nella prossima settimana, siano decisivi per la risoluzione della vertenza. Come Sindacato teniamo ad informare che tutti i passaggi saranno effettuati nelle assemblee dei lavoratori ai margini degli incontri con MCT presso le sedi dell’A.P. e Regione Calabria”. La nota porta la firma di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Trasporti e Sul.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin