Roma, razzo sulla linea alta velocità per Napoli

Nella serata di oggi trovato un razzo aria-terra, componente di un elicottero, di fabbricazione italiana, in un terreno nei pressi di un cavalcavia della linea ferroviaria dell’alta velocità Roma-Napoli, fra Ceccano e Castro dei Volsci, nel frusinate. L’ordigno era privo della carica esplosiva, ma aveva ancora il propellente. Inoltre gli artificieri della polizia hanno trovato un dispositivo di innesco, ma senza cavi di collegamento. “Le indagini – spiega il Questore di Frosinone Giuseppe De Matteis – ci porterebbe ad alcuni gruppi che in passato hanno avuto accesso ad armi in dotazione alle Forze Armate per azioni di criminalità. Stiamo facendo accertamenti approfonditi, ma sicuramente ci sono collegamenti con la Tav. Al momento è presto per dire che cosa avessero intenzione di fare”. Il procuratore capo di Frosinone, De Falco, ha aperto un fascicolo contro ignoti. Gli investigatori escludono comunque il coinvolgimento di soggetti appartenenti ad associazioni con scopo eversivo o terroristico. “Sapevamo dove andare a cercare – ha aggiunto il questore De Matteis – e sono pronto ad escludere unitamente alla procura che possa trattarsi di un atto intimidatorio di provenienza nazionale”. Il razzo, lungo circa un metro e mezzo, è stato preso in consegna dagli artificieri giunti da Roma ed è stato esaminato anche dagli agenti della polizia scientifica. L’ordigno era coperto da alcuni buste e si trovava a una quindicina di metri da un pilone della ferrovia.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin