Agrigento, in carcere i fiancheggiatori del boss Giuseppe Falsone

Arrestati 10 fiancheggiatori dell’ex numero uno di cosa nostra Giuseppe Falsone, preso dopo 11 anni di latitanza a Marsiglia a giugno dell’anno scorso. Sequestrate 15 aziende per un valore di 7 milioni di euro. Nell’ambito dell’inchiesta un avviso di garanzia per favoreggiamento e’ stato notificato al presidente del consiglio dell’Ordine degli avvocati di Agrigento, Nino Gaziano. Secondo i Pm avrebbe favorito l’associazione mafiosa.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin