Vibo Valentia, nasce l’associazione antiracket Sos impresa

Domani pomeriggio – giovedì 14 luglio 2011 -, alle ore 17, nel salone della Camera di commercio di Vibo Valentia, si svolgerà la presentazione ufficiale dell’associazione antiracket provinciale Sos impresa. All’iniziativa parteciperanno il presidente nazionale di Sos Impresa Lino Busà ed il presidente regionale di Confesercenti Antonino Marcianò. L’introduzione dei lavori sarà affidata al presidente provinciale di Sos Impresa Nino Nicocia. E’ in programma un intervento del prefetto di Vibo Valentia Luisa Latella e del procuratore della Repubblica Mario Spagnuolo, a cui seguiranno i saluti delle autorità politico-istituzionali: il sindaco Nicola D’Agostino, il presidente della Provincia Francesco De Nisi ed il senatore Franco Bevilacqua. Alla presentazione relazioneranno l’onorevole Lorenzo Diana, coordinatore nazionale della Rete per la legalità, ed il commissario della Camera di commercio di Vibo Valentia Michele Lico. Concluderà Lino Busà.  Sos impresa nasce a Vibo Valentia su iniziativa della Confesercenti provinciale diretta da Rocco Fresca, socio fondatore unitamente agli imprenditori e professionisti Domenico Andrizzi, Antonio Arena, Alì Barati, Giuseppe Callipo, Giovanni Campisi, Giuseppe Maccarone, Piero Iannello, Giuseppe Mancini, Antonio Mazzoleni, Rosario Messina, Nino Nicocia, Rosario Paolì, Biagio Piro e Maria Rita Rutello. Associazione per la liberazione di imprenditori, lavoratori autonomi e commercianti dal crimine organizzato, Sos impresa fonda la sua attività sul volontariato e persegue le sue finalità senza scopo di lucro, aderendo all’omonima associazione nazionale nata a Palermo nel 1991, su impulso di Confesercenti. Essa è apolitica, apartitica e si propone di aiutare imprenditori, commercianti, lavoratori e cittadini nel contrasto ad ogni forma di condizionamento criminale e mafioso che possa limitare la libertà d’impresa ed i diritti del lavoro. Presta consulenza, assistenza e solidarietà alle vittime di attività estorsive ed usurarie o di ogni altra azione criminale, proponendosi di costituirsi parte civile nei procedimenti penali aventi ad oggetto contestazioni di associazione mafiosa, racket e usura. Opera per un’attività di prevenzione dei fenomeni criminali che limitano la libertà d’impresa ed i diritti del lavoro, raccoglie ed elabora dati, producendo periodici report, promuove pubblicazioni, incontri, dibattiti e convegni finalizzati alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica e delle istituzioni sulle infiltrazioni mafiose nel tessuto socio-economico locale, regionale e nazionale. I soci fondatori di Sos Impresa Vibo Valentia, hanno eletto presidente dell’associazione per il primo triennio Nino Nicocia, che sarà affiancato dal coordinatore provinciale Antonio Arena. Entrambi sono componenti del consiglio direttivo completato da Alì Barati, Giuseppe Mancini e Maria Rita Ruello. L’associazione si avvale di un comitato di consulenza e garanzia composto dall’avvocato Antonello Fuscà, dal dottor Franco Palaia e dal dottor Rosolino Piazza.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin