Tra Basilicata Campania e Calabria nove arresti per usura

Applicavano tassi di interesse fino al 300%, oppure pretendevano la restituzione del debito contratto in tempi brevissimi, realizzando un vero e proprio ”sodalizio usuraio” nei confronti di commercianti lucani e calabresi: con le accuse, a vario titolo, di usura aggravata e di estorsione, i carabinieri hanno arrestato nove persone. Le ordinanze sono state emesse dal gip di Lagonegro, Lucia Iodice, su richiesta del pm Francesco Greco. le indagini, coordinate dal comandante della compagnia di Lagonegro, il capitano Luigi Salvati Tanagro, sono durate circa quattro mesi.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin