Foggia, i cumuli di rifiuti non abbandonano la città

La Puglia come la Campania: una vera emergenza rifiuti in tutto il Sud Italia. A determinare a Foggia l’emergenza spazzatura sono le criticità sul fronte mezzi perché i rifiuti vengono scaricati ma non ridotti di volume. Inoltre nella zona della discarica, secondo i sindacati, occorrerebbe attuare un intervento di ripristino minimo della viabilità interna perché i camion, lungo quei tratturi, facilmente spezzano il semiasse. Insomma, occorre un po’ asfalto. Sul piano strettamente pratico, le tonnellate recuperate nelle ultime ore ammontano a non meno di duecento. Per strada ne restano ancora un centocinquanta. E’ come se la raccolta fosse in ritardo di oltre due giorni. Un capitolo a parte merita la questione degli “imballaggi”. Il villaggio artigiani è sommerso da scatoloni, polistirolo, bustoni di ogni genere. Si tratta di materiale che non fa parte dei rifiuti “normali” ma speciali. Il Comune, l’Amica e le organizzazioni di categoria, quindi, dovrebbero raggiungere quanto prima un’intesa per evitare la dispersione degli imballaggi in città.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin