Torino, il sindaco Fassino incontra gli operai della Thyssen Krupp

“Confermo la mia attenzione alla vicenda degli operai Thyssen in mobilità e la necessità di lavorare per una soluzione che restituisca dignità e lavoro a queste persone, sapendo che abbiamo anche altre situazioni di crisi di cui occuparci. Credo comunque che possiamo assumerci l’impegno di favorire la ricollocazione di questi lavoratori stando dentro il percorso di mobilità che si sta avviando e ci attiveremo per offrire loro percorsi lavorativi in modo che possano uscire dalla precarietà chiudendo una vicenda dolorosa anche sul piano umano”. E’ questa, in sintesi, la posizione espressa dal Sindaco Fassino nel corso dell’incontro avuto  in mattinata con gli operai della Thyssen Krupp ancora non ricollocati per i quali sono cessati gli ammortizzatori sociali e che sono prossimi alla mobilità, una situazione di estrema delicatezza e difficoltà evidenziata recentemente anche nel messaggio rivolto dagli stessi lavoratori al Capo dello Stato, Giorgio Napolitano. Sono persone giovani, quasi tutte sotto i 40 anni- ha evidenziato Claudio Gonzato della Fiom che li accompagnava, che si trovano a scontare il prezzo di essere marchiati da una tragedia e ai quali va invece riconosciuta la possibilità di ricominciare con dignità.

Ezio Verna

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin