Spoleto, consegna del Premio Monini e presentazione progetto vincitore Socially Correct

È il fine settimana delle premiazioni a Spoleto54 – Festival dei 2Mondi. Tra sabato 2 e domenica 3 luglio, ben tre personaggi saranno insigniti di riconoscimenti. La seconda edizione del Premio Monini – Una finestra sui Due Mondi vedrà la consegna all’interno di Casa Menotti, in piazza Duomo, sabato 2 luglio, alle ore 16.00, ad Adriana Kucerova, la briosa ‘Amelia’ dell’opera inaugurale del Festival. Domenica 3 luglio, alla stessa ora, Claudio Santamaria, che a Spoleto54 veste i panni di Pier Paolo Pasolini, riceverà il Premio Speciale. Domenica 3 luglio, al Teatro Romano, alle 21.15, sarà la volta della dichiarazione del vincitore del Concorso Socially Correct 2011 – “La solidarietà, un valore collettivo”. La presentazione del progetto vincitore avverrà in occasione dello spettacolo Pier Paolo Pasolini – La Realtà.

Premio “Una finestra sui Due Mondi” – Seconda Eizione

Istituito nel 2010 per volontà della famiglia Monini, alla guida da tre generazioni dell´omonima azienda umbra dell′olio extra vergine e da sempre sostenitrice del Festival di Spoleto, il Premio “Una finestra sui Due Mondi” viene assegnato da una giuria di qualità all´artista il cui talento sia riconosciuto internazionalmente e contribuisca ad affermare il Festival come palcoscenico di importanza mondiale. Assegnato ogni anno dalla stessa giuria anche il Premio Speciale omonimo rivolto ad artisti o personalità che, a vario titolo, abbiano particolarmente contribuito ad accrescere la fama del Festival. I primi a ricevere il Premio, gli attori John Malkovich e Adriana Asti – Premio Speciale – sono stati ritratti alla finestra di Casa Menotti affacciata su Piazza Duomo, nel solco della tradizione che vedeva il Maestro Menotti e gli artisti suoi ospiti salutare proprio da quella finestra, sotto i flash dei fotografi, il pubblico del Festival. Tradizione che si rinnoverà con i vincitori della seconda edizione che entreranno così a far parte della galleria dei “Grandi del Festival” esposta all´interno di Casa Menotti, divenuta sede dal 25 giugno 2010 del Centro di Documentazione del Festival dei Due Mondi grazie all´impegno della Fondazione Monini.

Concorso Socially Correct 2011  – “La solidarietà, un valore collettivo”

L′Associazione “Paolo Ettorre – Socially Correct” in collaborazione con il Festival dei Due Mondi di Spoleto, promuove un concorso di comunicazione pubblicitaria su un tema di rilevanza sociale Saatchi & Saatchi, in una delle sedi di Roma o di Milano. per assegnare una borsa di studio. L′Associazione è nata per ricordare la figura di Paolo Ettorre, che nella propria carriera si è sempre distinto per la sensibilità e per l′impegno nel sociale facendosi promotore di numerosissime campagne su tematiche di rilevanza per la società. Il concorso è rivolto agli studenti residenti in Italia, che frequentano università, scuole pubbliche e private, corsi professionali e/o corsi di specializzazione post-universitaria nel settore della comunicazione. A ciascun componente della coppia creativa che risulterà vincitrice del concorso, sarà riconosciuta la possibilità di fare uno stage non retribuito, rispettivamente nel ruolo di Art Director e Copywriter, presso il reparto creativo dell′Agenzia. La campagna sociale sulla quale vengono chiamati a confrontarsi i partecipanti al concorso, tocca quest′anno il tema di grande attualità: la solidarietà – tema in sintonia con il 2011 Anno Europeo delle Attività di Volontariato che nasce dalla volontà di incoraggiare e sostenere – in particolare attraverso lo scambio di esperienze e di buone pratiche – gli sforzi della Comunità, degli Stati membri, delle autorità locali e regionali per creare nella società civile condizioni favorevoli al volontariato nell′Unione Europea. L′obbiettivo del progetto di comunicazione del Concorso Socially Correct 2011, con il patrocinio del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è di promuovere la cittadinanza attiva e di stimolare nei giovani una capillare diffusione dell′impegno spontaneo, gratuito e altruistico grazie al quale ogni volontario può contribuire al progresso materiale e morale della società.

Marco Guerini

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin