Estate e tradimenti, con la stagione più calda gli ormoni impazziscono

Storie adolescenziali? Si. Ma anche no. Tutte le età sono buone per tradire e l’estate è il periodo migliore: lontano dagli occhi, lontano dal cuore e anche dal letto. E la domanda sorge spontanea: dopo il tradimento estivo, la coppia si romperà o continuerà come se nulla fosse? Lui confesserà oppure no? E lei se ne accorgerà ugualmente? Per gli uomini, ogni stagione è perfettamente uguale… Per le donne probabilmente qualcosa cambia nei mesi estivi, bollori più caldi. Spesso i tradimenti estivi nascono anche per il “brivido dell’avventura” e rappresentano, quasi sempre, quelli che finiscono male in un senso o nell’altro. I maschietti sono sempre pervasi dallo spirito di conquista: non sempre ci riescono, ma, spesso, almeno, ci tentano. Le femminucce invece sono animate dallo spirito di essere conquistate, corteggiate : magari le scarse attenzioni del partner amplificano questi sentimenti inconsci. In genere si palesano sotto una duplice forma: quella della classica scappatella che avviene mentre il proprio partner nemmeno se ne avvede e che in genere dura poco, spesso un solo giorno o una singola settimana, a quello più “duraturo” che ha un origine proprio nella coppia e nei rapporti all’interno di essa. Nel secondo caso il tradimento viene da lontano: la coppia è già in crisi, più o meno evidente, e la prima discussione avviene proprio nella scelta della location delle vacanze. Altre volte le discussioni hanno origini diverse ma portano quasi sempre a due conclusioni: o la coppia si prende una classica “pausa di riflessione” che è come dire “proviamo a fare a meno l’uno dell’altro e vediamo che succede”, oppure uno dei due, stressato dal rapporto è predisposto a cercare altri “mari su cui navigare”. Fatto sta che luglio ed Agosto sono mesi “caldi” in tutti i sensi. Libertà estiva uguale libertà emotiva. E se l’estate porta con se guai ricordate che se il vostro partner si innamorerà veramente di qualche altra voi nulla potrete: se deve accadere, accadrà. Potete solo evitare le “scappatelle” per il gusto della conquista e i classici tradimenti estivi per stanchezza. E prima di tradire fermati a riflettere: la vostra storia vale meno di una “scappatella” estiva? Buone vacanze coppie e siate saggi nel decidere le vostre vacanze, di certo un viaggio con gli amici attira di più ma un viaggio col vostro partner vi eviterà sicuramente i guai!E poi riflettete: un’avventura estiva vale le lacrime del partner che vi ama alla follia? Buona fortuna.

Federica Orsida

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin