Torino, malasanità muore a 9 anni per un guasto alla centrale dell’ossigeno dell’infantile

Un bimbo di nove anni è morto oggi nell’ospedale infantile Regina Margherita di Torino per un incidente alla centrale di distribuzione dell’ossigeno dove erano in corso lavori. Il bambino è di origine venezuelana ed era da tempo ricoverato nel reparto di oncologia. L’incidente è stato confermato dalla Direzione Regionale della Sanità del Piemonte, che ha anche confermato sia la morte del bambino, sia la circostanza secondo la quale nella centrale di distribuzione dell’ossigeno erano in corso lavori. Il bambino era già in gravissime condizioni ed era ricoverato nel reparto Terapia Intensiva dell’ospedale Regina Margherita. La Direzione Regionale alla Sanità ha sottolineato che l’impegno del personale, al momento dell’emergenza, ha impedito che l’incidente coinvolgesse altri pazienti con ulteriori drammatiche conseguenze. Le verifiche per chiarire l’incidente sono tuttora in corso e tutto il materiale che è stato e sarà acquisito – hanno riferito i responsabili della sanità piemontese – sarà messo a disposizione della Procura della Repubblica di Torino.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin