Palmi, sequestrate parte di strutture turistico ricreative alla Tonnara

Continua l’attività di verifica del territorio, da parte degli uomini della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro, che nel corso di alcuni controlli sulla regolarità delle opere insistenti sul demanio marittimo, hanno accertato ulteriori abusi consistenti in innovazione strutturali non autorizzate. Infatti, nel corso dei relativi accertamenti, sono state sequestrate parte di alcune strutture turistico – ricreative, ubicate in località Tonnara di Palmi, consistenti in opere in legno lamellare delimitate con strutture in alluminio anodizzato, realizzate in difformità alla regolare concessione demaniale marittima. Tale illecito, che ha comportato un aumento di volume delle opere concesse con regolare atto, è stato regolarmente segnalato alla competente procura della Repubblica ed i responsabili sono stati denunciati per violazione all’artt. 54 e 1161 del codice della navigazione. Le attività di verifica condotte hanno interessato precedentemente anche lo stesso Comune di Palmi per accertare il rilascio, in sanatoria, di eventuali atti autorizzativi.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin