Ambarabà, tredicesimo Festival di burattini, marionette e teatro di figura

19 spettacoli ad ingresso libero per ridere, riflettere, divertirsi, stupirsi. Serate sotto le stelle per grandi e piccini, da trascorrere in famiglia nelle piazze, nei luoghi di aggregazione e negli incantevoli giardini della provincia di Ancona, per un tuffo nell’antica arte del teatro di animazione, tra storie fantastiche e surreali. E’ la proposta di AMBARABA’, il Festival di Burattini, Marionette e Teatro di Figura firmato nella direzione artistica ed organizzativa dalla compagnia Teatro Pirata che giunge alla tredicesima edizione e che si svolgerà fino al 12 agosto coinvolgendo 14 Comuni della provincia di Ancona. Il cartellone di Ambarabà offre una panoramica del teatro rivolto ai più piccoli. Gli artisti provenienti da ogni angolo dell’Italia sono rappresentativi delle più antiche tradizioni burattinesche italiane e delle nuove tendenze del teatro di figura; gli spettacoli sono caratterizzati da diverse tecniche di animazione, dai classici pupi all’attore in scena, al burattino di legno della tradizione regionale animato dietro le quinte. Il festival si terrà a Jesi, Camerata Picena, Chiaravalle, Falconara Marittima, Maiolati Spontini, Monsano, Montecarotto, S. Marcello, Monte S. Vito, Staffolo, Polverigi, Offagna, Agugliano, S. Maria Nuova. Lo sostengono i 14 Comuni, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Marche – Servizio Beni e Attività Culturali, la Provincia di Ancona, la Fondazione Pergolesi Spontini, la Fondazione Chiaravalle Montessori, AVIS Comunale di Jesi, JESI ESTATE 2011. Tutti gli spettacoli avranno luogo alle ore 21,30, e sono ad ingresso gratuito ad eccezione degli appuntamenti di luglio a Jesi e a Chiaravalle. Dopo il successo degli gli appuntamenti di GIUGNO a Jesi nell’ambito di Avismia-Festa del volontariato, nel mese di LUGLIO il Festival Ambarabà sarà il giorno 1 nel centro storico di Montecarotto, all’interno della Festa del Verdicchio, ed invita grandi e piccini a visitare “Il circo più piccolo del mondo”: mille personaggi originali e strampalati nello spettacolo di burattini della compagnia leccese Il Cerchio Tondo. Il 10 luglio Piazza dei Caduti a Monsano ospita la nuova produzione del Teatro Pirata e del Gruppo Baku, “Voglio la luna”. Lo spettacolo, finalista al Premio Scenario Infanzia 2010, racconta l’incontro tra Fabio, un ragazzo affetto dalla sindrome di Down, e la luna. L’11 luglio nel Cortile ex-appannaggio a Jesi si rappresenta “La scarpetta di cristallo ovvero Cenerentola”: vera protagonista, in questa piéce del Teatro Verde di Roma, è la scarpetta di cristallo. Il 13 luglio al Chiostro dell’Abbazia di Chiaravalle, la compagnia barese Granteatrino Casa di Pulcinella propone “Hansel e Gretel”, un classico della letteratura per l’infanzia con burattini e pupazzi. Il 15 luglio appuntamento in Piazza Mazzini a Falconara Marittima, il Teatro Pirata in “Bu Bu Settete! Fammi ridere che io non ho paura” mette in scena con la solita ironia un divertente gioco teatrale per esorcizzare le paure dei bambini. Ancora uno spettacolo del Teatro Pirata si rappresenta il 18 luglio, al Cortile ex-appannaggio di Jesi: ne “Il tesoro dei pirati” colorati pupazzi e burattini raccontano una storia i cui temi prevalenti sono l’amicizia e la solidarietà, in contrapposizione all’avidità e all’egoismo. Il 21 luglio a Moie di Maiolati Spontini, presso la Biblioteca “La Fornace”, va in scena il “Gran Circo dei Burattini”, una delle più rappresentate produzioni del Teatro Pirata, con pupazzi e burattini. Il festival prosegue il 22 luglio in Piazza Leopardi a Staffolo con “Legno, diavoli e vecchiette” di Giorgio Gabrielli, un viaggio a ritroso nel tempo che racconta di uomini primitivi in grotte illuminate da fuochi, di cacciatori e pelatori di patate, per arrivare fino ai nostri giorni. Il 24 luglio Ambarabà è a San Marcello, in Via Circonvallazione, con “Senti che musica!” della compagnia Ortoteatro di Pordenone, spettacolo di canzoni d’autore, racconti e immagini. Il 25 luglio ancora a Jesi (Cortile ex-appannaggio) si rappresenta la storia di “Cappuccetto Rosso” dei Fratelli di Taglia (Riccione), in un carosello di situazioni travolgenti, filastrocche, canzoni, suoni e magie di colori. Il 27 luglio al Chiostro dell’Abbazia di Chiaravalle il Teatro Pirata va in scena con “Il carrozzone delle Meraviglie”: nello spettacolo ricco di effetti speciali, i Fratelli Scintilla, due abili ciarlatani, mostrano al pubblico le improbabili invenzioni. Il 28 luglio alla Biblioteca “La Fornace” di Moie di Maiolati Spontini la compagnia jesina Riciclato Circo Musicale presenta “Tubi, barattoli e caccavelle”, serata di animazione musicale con il diretto coinvolgimento degli spettatori. Il mese di agosto propone nella serata del 3 al Parco Rodari di Borghetto di Monte San Vito lo spettacolo “Fatti avanti, se hai coraggio!” con la compagnia Ortoteatro (in scena le più belle fiabe della tradizione friulana), e nella serata del 6 in Piazza Mazzini di Falconara Marittima gli “Arrivi e Partenze” del Teatro Pirata. Dal 4 al 12 agosto Ambarabà si trasferisce nella “terra dei castelli”, tra Agugliano, Polverigi, Camerata Picena, Offagna e Santa Maria Nuova. In questo mini festival chiamato “Il Festival dei Monelli” il primo appuntamento è ad Agugliano, in Via Matteotti, con “Cavoli a merenda” del Teatro alla Panna di Senigallia. Il 5 agosto in Piazza Vittorio Veneto a Camerata Picena il Teatro Pirata presenta “Il gran circo dei Burattini”, il 6 agosto in Piazza Umberto I a Polverigi ancora la compagnia jesina va in scena con “Dallenuvole Bruno”, spettacolo di teatro d’attore sul riciclaggio dei rifiuti, il 9 agosto ai Giardini De Amicis di Santa Maria Nuova la compagnia “Fratelli di Taglia” di Riccione propone “I viaggi di Sindbad il marinaio”. Il Festival chiude il 12 agosto in Piazza della Contesa ad Offagna con “Bu Bu Settete! Fammi ridere che io non ho paura” del Teatro Pirata. Info www.teatropirata.com

Simona Marini

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin