Vibo Valentia, i rifiuti della Provincia finiranno a Mileto per ora

Ha avuto luogo questa mattina il sopralluogo sull’area individuata nel territorio di Mileto, di proprietà della Regione Calabria, dove a breve dovrebbe esser ripristinata la Stazione di Travaso Trasferenza rifiuti. Gli Amministratori dell’Associazione dei Comuni “ViboVale” hanno accompagnato l’ing. Richici ed i funzionari regionali per visionare e valutare l’idoneità del sito. Nel pomeriggio gli stessi hanno incontrato il Commissario per l’Emergenza rifiuti in Calabria, Graziano Melandri e il Prefetto Luisa Latella. Una riunione importante nella quale, alla luce dei dati e sulla base del sopralluogo avvenuto nella mattinata, è stato organizzato  un vero e proprio piano di lavoro programmatico che prevede, entro un mese, l’attivazione della Stazione di Travaso Trasferenza rifiuti. Tutti i Sindaci presenti hanno evidenziato la  gravità della situazione, soprattutto con la stagione estiva e con i turisti che, già da una settimana, stanno giungendo per trascorrere le proprie vacanze in Provincia di Vibo Valentia. Chiare le intenzioni del Commissario Melandri: “Dopo il primo incontro, ci ritroviamo a Vibo Valentia in termini positivi, perché oggi si riparte con un discorso vecchio. Ricordo che la stazione di Trasferenza di Mileto è nata come idea nel 1998, è stata realizzata nel’99, a maggio del 2001 ha preso fuoco e da allora non è mai più stata ripristinata. Dopo 10 anni ci troviamo a pianificarne il riutilizzo,  grazie alla volontà dell’Associazione dei Comuni. Ciò che proponiamo- ha proseguito- è ripristinare l’area e affidarla in comodato d’uso gratuito al Comune di Mileto, che poi provvederà a trovare un accordo di gestione con i Comuni dell’Associazione. Dell’intera area solo una parte sarà lasciata a disposizione dell’Ufficio emergenza.  Affidare, previa convenzione, il sito di Mileto in comodato d’uso- ha precisato il Commissario Melandri-  non vuole essere un modo per liberarsi del problema, anzi il passaggio di competenza al territorio vuol dire prendere mano degli strumenti per risolvere lo stesso, visto che la figura del Commissario Emergenza non rimarrà permanente. Produrre rifiuti rientra nella quotidianità e dunque l’ufficio emergenza rifiuti non ci sarà per sempre. Ecco perché riteniamo opportuno responsabilizzare e affidare la stessa gestione ai Comuni. Stiamo cambiando l’ottica attraverso la quale guardare l’emergenza rifiuti ed è ovvio che potete contare sul commissario e sugli uffici di competenza, per  qualsiasi problema riguardante lo stato emergenziale”. L’ingegner Richici ha spiegato, nel dettaglio che si provvederà a “un’ottimizzazione del sistema flusso dei rifiuti, garantendo ai Comuni un punto fisso nel quale conferire i rifiuti, individuato appunto nella zona di Mileto”. Entro tre giorni, dunque, sarà fatta pervenire dagli Uffici del Commissario Emergenza Rifiuti al Sindaco di Mileto Varone, una bozza di convenzione che, una volta accettata e approvata in Giunta, andrà ad ufficializzare la convenzione di comodato d’uso gratuito tra ufficio del Commissario Emergenza Rifiuti e il Comune di Mileto. Contemporaneamente la firma della convenzione, si eseguiranno i lavori necessari per il ripristino della stazione (a carico dell’ufficio di Commissario Emergenza Rifiuti).Per un periodo transitorio (3-4mesi), necessario all’individuazione del sistema di gestione della Stazione di Travaso Trasferenza sarà l’ufficio del Commissario a gestire, in via temporanea, la stazione di Mileto. Presumibilmente entro un mese, dunque,  avverrà, con il completamento dei lavori, l’affido della stazione pronta all’uso. Nel corso dell’incontro tutti gli amministratori hanno inteso ringraziare, non solo il Commissario Melandri ma anche e soprattutto il Prefetto Luisa Latella che, ancora una volta ha dimostrato pieno interesse e vicinanza agli Amministratori al fine di risolvere un problema di ordine pubblico. All’incontro, avvenuto presso la Prefettura di Vibo Valentia, hanno partecipato, oltre al  Prefetto Latella, al Commissario Emergenza Rifiuti Graziano Melandri, all’ing. Richici, anche  il Senatore Franco Bevilacqua, il Sindaco di Vibo Valentia Nicola D’Agostino, l’Assessore agli Affari istituzionali e delegato dell’Associazione dei Comuni “ViboVale”, Nicolino La Gamba, l’Assessore all’Ambiente Pietro Comito e i Sindaci di:  Briatico (Prestia), Cessaniti (Altieri), Filandari (Pizzuto), Francica (Suppa), Ionadi (Fialà), Mileto (Varone), San Costantino Calabro (Borello), S.Gregorio (Pannia), S.Onofrio (Rodà), Stefanaconi (Franzè), Pizzo (Commissario Pane), Zaccanopoli (Caparra), Zambrone (Landro), Zungri (Galati).

Roberta Spinelli
Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin